skip to Main Content

Ecco come YouTube (Google) sfiderà TikTok sui video brevi

Youtube Tiktok

YouTube si prepara ad annunciare un sistema di monetizzazioni più aggressivo per i suoi video ‘Shorts’ così da competere con TikTok. Tutti i dettagli

 

YouTube, la piattaforma di condivisione video di Google, prepara la sfida a TikTok e il suo sistema di video brevi, punto di forza della piattaforma cinese.

Secondo il New York Times, YouTube sta per annunciare un sistema di monetizzazioni più aggressivo per i suoi video ‘Shorts’, invogliando i creatori di contenuti a investire più tempo dando più compensi.

TikTok rimane enormemente dominante sui feed video in forma abbreviata che imitano i giganti dei social media concorrenti che hanno creato negli ultimi anni, come Instagram Reels e Snapchat Spotlight. Ma il punto è che non puoi diventare ricco su TikTok, perché anche i creatori più virali guadagnano una parte trascurabile delle loro entrate dalla piattaforma stessa, nota TechCrunch. Ed è qui che YouTube spera con Shorts di competere grazie a un modello di compartecipazione alle entrate pubblicitarie che potrebbe rivoluzionare i video in formato breve e scavalcare a TikTok.

L’obiettivo è offrire opzioni di monetizzazione maggiori e migliori rispetto a TikTok e potenzialmente conquistare (e riconquistare) molti dei creatori che spopolano sul social network cinese.

Tutti i dettagli.

LA STRATEGIA DI YOUTUBE

La strategia di YouTube arriva a circa 18 mesi dal lancio di Shorts, il suo formato di video verticali brevi che avrebbe raggiunto i 30 miliardi di visualizzazioni al giorno. In base a quanto riferito dal Times, a partire dall’inizio del prossimo anno Shorts farà parte del Programma partner di YouTube: in pratica i creatori di contenuti potranno iniziare a ricevere una quota del denaro pubblicitario generato col formato di video brevi. Le informazioni del Nyt arrivano da una riunione interna della società.

COME GUADAGNANO GLI YOUTUBER

YouTube è stata probabilmente la prima piattaforma che ha permesso agli YouTuber di guadagnarsi da vivere pubblicando contenuti interessanti su Internet. Nel 2007, solo tre anni dopo la fondazione di YouTube, la piattaforma ha presentato il suo Partner Program, che offre ai creatori il 55% delle entrate guadagnate dalle pubblicità pubblicate prima o durante i loro video.

Secondo Amjad Hanif, vicepresidente dei prodotti per i creatori di YouTube, la piattaforma ha circa 2 milioni di creatori di monetizzazione in questo momento e si aspetta che quel numero si avvicinerà ai 3 milioni entro la fine del 2023.

QUESTIONE DI COMPARTECIPAZIONE ALLE ENTRATE

Ma TikTok paga gli utenti creatori di contenuti attraverso il suo Creator Fund, un pool di $ 200 milioni svelato nell’estate 2020. All’epoca, TikTok ha affermato che prevedeva di espandere quel pool a $ 1 miliardo negli Stati Uniti nei prossimi tre anni e di raddoppiarlo a livello internazionale, sottolinea TechCrunch.

Potrebbe sembrare un sacco di soldi, ma in confronto, YouTube ha pagato ai creatori oltre 30 miliardi di entrate pubblicitarie negli ultimi tre anni.

Un grande motivo per cui TikTok e altre app video in formato breve non hanno ancora svelato un programma di compartecipazione alle entrate simile è perché è più complicato capire come dividere equamente le entrate pubblicitarie su un feed generato algoritmicamente di brevi video. Non puoi incorporare un annuncio nel mezzo di un video, immagina di guardare un video di 30 secondi con un annuncio di 8 secondi nel mezzo, ma se inserisci annunci tra due video, chi otterrebbe la quota di compartecipazione alle entrate? Il creatore il cui video è apparso direttamente prima o dopo? Ma Hanif descrive il piano di YouTube in questo modo: se apri Shorts, guardi sei video, vedi due annunci e esci dall’app, YouTube prenderà le entrate pubblicitarie da quei due annunci e li dividerà tra i sei video.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore