.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Come scegliere il tuo primo drone

di

droni

Se stai leggendo questo articolo è perché nelle ultime settimane hai passato le tue ore libere a leggere articoli riguardanti i droni, l’ultimo oggetto del desiderio di tutti gli appassionati di tecnologia, a guardare video realizzati con i droni, e adesso hai deciso finalmente di compiere il primo passo: vuoi acquistare il tu primo drone!

Naturalmente sono tantissimi i dubbi e le curiosità di una persona che si appresta a scegliere il suo primo drone. In primis devi sapere che uno dei motivi per il quale questi oggetti stanno avendo tutto questo successo è la loro grande semplicità d’uso (almeno per quanto riguarda i droni ad uso hobbystico). Infatti quelli professionali sono più complessi e la scelta tra acquistare un drone professionale e uno hobbystico non deve neanche rappresentare un dubbio, ovviamente! Sarebbe uno spreco di danaro spendere una cifra che può superare alcune migliaia di euro per un drone professionale che, probabilmente, al primo volo finirebbe KO. Quindi stai sereno, non avrai problemi particolari se ti accingi ad acquistarlo, riuscirai a farlo volare e, eventualmente, ad effettuare riprese senza intoppi.

 

La scelta principale riguarda la taglia del tuo primo drone: è preferibile puntare su una taglia Small poiché sono piccoli e più gestibili, rappresentano infatti l’ideale per imparare a guidarli e prendere piena dimestichezza. Un altro vantaggio è che in questo caso non avrai bisogno di un patentino che invece è stato reso obbligatorio per i droni più grandi e potenti. Inoltre i droni di taglia piccola sono molto economici: ad esempio l’Hubsan X4 è presente su Amazon a circa 50 euro. In questa maniera anche se dovessero succedere “imprevisti” e il tuo drone dovesse fare una brutta fine, non vedrai dispersi centinaia di euro.
E’ importante però, soprattutto se dovessi optare proprio per un drone di piccole dimensioni, che acquisti qualche batteria di riserva, altrimenti dovrai aspettare tanto tempo tra un volo e l’altro e questo di certo non aiuta il tuo apprendimento. Inoltre, sicuramente avrai bisogno di qualche pezzo di ricambio, in particolare delle eliche, comprarle in anticipo ti tornerà di certo utile.
Se, però, non puoi rinunciare alle riprese aeree ed alla produzione di video e fotografie dall’alto, duqnue si tratta del motivo principale per cui hai deciso di acquistare un drone, allora il prezzo inesorabilmente salirà. In tal caso è importante che tu acquisti un quadricottero anziché un tricottero, perché riescono a sopportare il peso del gimbal (ovvero dello stabilizzatore di supporto per la fotocamera) e il peso della stessa fotocamera. Maggiore sarà il peso che il tuo velivolo dovrà portare e maggiore e il numero di eliche richieste. Per il momento, quindi, sono più che sufficienti droni tricotteri o, al più, quadricotteri, e quindi questo è il mercato a cui devi far riferimento per la scelta del tuo primo drone.

A questo punto le uniche cose che devi fare sono quella di scegliere la miglior zona possibile per i tuoi voli: zone che non siano rischiose per gli altri velivoli, e soprattutto per gli altri “esseri umani”, dove non ci siano molti ostacoli per i tuoi primi voli. In questa maniera vedrete che il tuo primo volo sarà perfetto, così come il tuo primo drone!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati