.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

I droni italiani prendono il volo. Aumento di capitale per Skyrobotic

di

drone intelligente

In questo modo Italeaf S.p.A. investe nella startup, leader italiana nel settore dei sistemi a pilotaggio remoto per uso civile e commerciale.

Stefano Neri, presidente di Italeaf e di Skyrobotic, ha dichiarato: “Con queste operazioni, Skyrobotic compirà un ulteriore passo in direzione della nascita di uno dei più importanti player italiani del settore dei droni, attivo nella produzione industriale di sistemi aerei e navali a pilotaggio remoto, in linea con i requisiti di certificazione stabiliti dalle normative di riferimento. L’assemblea degli Azionisti, per dare il via libera agli aumenti di capitale e alla trasformazione in società per azioni, sarà convocata entro la fine dell’anno. Siamo confidenti che Skyrobotic confermerà la sua vocazione alla creazione di valore e alla crescita nella produzione dei droni per uso civile e commerciale, curando l’intera filiera industriale: dalla progettazione all’integrazione di sistema, fino alla produzione chiavi in mano.

La società domina, infatti, tutti gli aspetti industriali e tecnologici: aerodinamica, avionica, funzioni di navigazione automatiche e controllo della missione, in linea con la normativa di riferimento e con le certificazioni necessarie a garantire la massima affidabilità, sicurezza e privacy”.

Skyrobotic S.r.l., con capitale sociale di Euro 1.030.000, è la società italiana di riferimento per il settore dei Sistemi a pilotaggio remoto (SAPR). Costituita nel dicembre 2013 e parte del gruppo Italeaf, è attiva nello sviluppo, produzione industriale e commercializzazione di droni civili e commerciali nelle classi mini e micro per il mercato professionale.

Con un costante focus sull’innovazione, la società intende conseguire la leadership del settore professionale degli aeromobili a pilotaggio remoto, curando l’intera filiera industriale: dalla progettazione all’integrazione di sistema, fino alla produzione chiavi in mano di piattaforme robuste, pratiche ed efficaci per il settore del telerilevamento di prossimità. Skyrobotic unisce il know how e l’esperienza decennale nel settore di Siralab Robotics, società ad alto contenuto tecnologico, e il track record, l’esperienza operativa e la capacità finanziaria di Italeaf, gruppo leader nei settori del cleantech e dell’industria innovativa, quotato sul sistema multilaterale di negoziazione NASDAQ First North della Borsa di Stoccolma.

In questo modo – si legge nel comunicato stampa della società – Skyrobotic potrà programmare la crescita delle attività produttive e affrontare il percorso di certificazione dei propri apparati presso gli enti preposti, mentre gli immobili industriali conferiti da Italeaf costituiranno il più grande centro Italiano per lo sviluppo e produzione industriale di droni.

Il conferimento del robot acquatico da parte di Siralab Robotics, co-founder tecnologico della società, permetterà altresì l’ingresso di Skyrobotic, con un progetto già testato e utilizzato da istituzioni pubbliche per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente, anche nel promettente mercato dei droni navali.

 

Per approfondire il tema dei droni su Startmag.it:

Amazon contro Google, una battaglia a suon di droni 

I droni per il monitoraggio degli impianti fotovoltaici

Viaggio virtuale con i droni, oltre Google Maps

I droni posso rivoluzionare il mondo del giornalismo

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati