.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Parte la rivoluzione di Microsoft, ecco la strategia per il futuro

di

Lo scorso giovedì, questo aspetto di rinascita ha preso ancora di più corpo, con la pubblicazione di un messaggio con 3.000 caratteri, indirizzato ai suoi dipendenti, che delineava la sua nuova e grande visione, in cui “la produttività e la piattaforma del mobile saranno al primo posto nel mondo. “

“Tutto ciò che Microsoft fa”, ha detto Satya Nadella, “servirà a tale scopo”. “Sono impegnato a rendere Microsoft il posto migliore per persone intelligenti, curiose e ambiziose nel fare il loro lavoro nel modo migliore” ha detto. “Abbiamo intenzione di ossessionare i nostri clienti.”

Ciò significa far convergere l’attenzione sul software e sui servizi di Microsoft Cloud, con l’obiettivo di rendere capillarmente estesi tutti i suoi prodotti. In sostanza, Microsoft non insegue il modello di Apple per il successo aziendale, con i dispositivi e i servizi strettamente legati gli uni agli altri. Recente, è stata la decisione di Microsoft di mettere la sua suite Office su iPad.

In realtà è la produttività innovativa ad essere il punto chiave del nuovo corso del CEO di Microsoft.

Il Washington Post riporta le parole di Nadella: “Microsoft ha una capacità unica di armonizzare i dispositivi di tutto il mondo, applicazioni, documenti, dati e reti sociali in esperienze di lavoro digitale e di vita in modo che le persone sono al centro e hanno il potere di fare di più e ottenere di più con quello che sta diventando un bene sempre più scarso – il tempo.”

Quest’analisi ha senso per due motivi principali. La forza di Microsoft sta nel mondo degli affari. Inoltre, questo nuovo corso è stato anche propiziato dal fatto che Microsoft è stata due passi indietro negli ultimi anni per quanto riguarda i dispositivi di telefonia mobile.

Gli analisti Daniel Ives e James Moore di FBR Capitaleo Microsoft hanno redatto una breve nota per gli investitori dicendo che la visione di Nadella ha notevoli punti di forza per l’azienda, pur sottolineando che l’impresa deve essere sufficientemente flessibile per rendere i suoi prodotti funzionanti su ogni piattaforma.

“Crediamo che questo tipo di innovazione è proprio ciò di cui Microsoft ha bisogno, che si tradurrà in un miglioramento delle prospettive di crescita nel corso dei prossimi 12-18 mesi”, hanno scritto Ives e Moore.

Mentre la maggior parte del nuovo imprinting aziendale è focalizzato sul software, Nadella ha messo in chiaro che Microsoft non sta ponendo freni ai suoi sforzi sul fronte dell’hardware. Microsoft ha acquistato infatti, la divisione dei dispositivi di Nokia, e ha rilasciato una nuova versione del suo Surface Pro. Sebbene “tutti i dispositivi Microsoft”, Nadella ha detto, “saranno creati con l’unico scopo di mettere in mostra il meglio che il software e i servizi di Microsoft in grado di fornire”.

“Abbiamo intenzione di rivoluzionare anche la parte hardware per stimolare la domanda dell’intero ecosistema di Windows“, ha detto. “Come grande azienda, penso che sia fondamentale definire il nucleo essenziale del nostro lavoro, ma è importante fare scelte intelligenti anche su altri fronti in cui possiamo avere un impatto e un successo fondamentali per la nostra società”, ha commentato Nadella.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati