skip to Main Content

Telecom. La rete deve rimanere Italiana?

Palazzo Chigi si spiega che il summit di oggi avrà all’ordine del giorno, tra le altre cose, l’esame preliminare di tre decreti presidenziali (Dpr). Uno riguarda l’individuazione delle attività di rilevanza strategica nei settori dell’energia, dei trasporti e delle comunicazioni. Il secondo riguarda l’individuazione delle procedure per l’attivazione dei poteri speciali nei settori della difesa e della sicurezza nazionale. Il terzo riguarda l’individuazione delle procedure di attivazione dei poteri speciali nei settori dell’energia, dei trasporti e delle comunicazioni.

Insomma, si cercherà il modo per dare al governo il cosiddetto “golden power”, che non è altro che l’estensione della “golden rule” al settore delle tlc.

Un’esigenza, questa, divenuta di primaria importanza dopo che Telefonica ha annunciato la scalata a Telecom Italia. Per prima cosa bisognerà far rientrare la rete di Telecom nel novero degli asset strategici. A quel punto la rete potrà essere sottoposta a poteri speciali e il governo potrà intervenire in alcuni ambiti, magari esercitando il potere di veto.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore