.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Amazon lancia lo smartphone 3D e pensa al futuro

di

 

Per il Wall Street Journal questo capolavoro della tecnologia è già destinato a fare storia, causa la sua rivoluzionaria interfaccia a ologrammi, per la quale, non sarà più necessario toccare lo schermo, ma le immagini saranno proiettate direttamente in 3d come nella famosa pellicola di Steven Spielberg, Minority Report, tratta dal romanzo di Philip K. Dick.

Nei laboratori di Amazon sono in fase di studio due modelli di apparecchi smartphone: il modello principale che sarebbe in grado di adottare la rivoluzionaria interfaccia in 3D, operante senza occhiali ma grazie a un nuovissimo e ultramoderno sistema equipaggiato con fotocamere in grado di tracciare i movimenti dell’occhio, creando una specie di ologrammi sullo schermo, un po’ come la tecnologia sfruttata dall’apparecchio oculare costruito per il celebre cosmologo e astrofisico oxfordiano Stephen Hawking, per il quale non ci sarà più bisogno di toccare il display, ma le icone interattive appariranno direttamente in 3d.  

L’interfaccia 3D dopo i modelli lanciati sul mercato di Sony, Samsung e Htc, potrebbe essere davvero il salto di qualità definitivo e più importante, dopo la diffusione della tecnologia che sfrutta il touch screen. lG qualche anno fa aveva tentato di realizzare apparecchiature simili ma i risultati non furono soddisfacenti.  

Questo gioiello di altissima tecnologia firmata Amazon, secondo le stime degli esperti, dovrebbe essere pronto a giugno e lanciato sul mercato nella seconda metà dell’anno. Al momento non sono ancora trapelate molte notizie circa le specifiche tecniche dell’hardware.

Il cuore di questo smartphone, sarà probabilmente costituito da un chip Qualcomm Snapdragon 801 per la connessione alla rete Lte. Molto probabilmente il sistema operativo che utilizzerà, sfrutterà la tecnologia Android, in una versione personalizzata da Amazon con display da 4,7 pollici, risoluzione HD, batteria con capienza tra 2.000 e 2.400 mAh, fotocamera principale Sony da 13 megapixel e quella secondaria fornita da Primax. Lo smartphone sarebbe stato già presentato sotto stretta sorveglianza e a porte chiuse a un gruppo selezionato di sviluppatori di software e applicazioni nei laboratori di Amazon da Jeff Bezos CEO dell’azienda. 

Amazon punta a una serie di progetti al momento “top secret” identificati con le lettere dell’alfabeto: Project, A, B, C e D. Attualmente gli smartphone in progetto sarebbero due, ma ci sarebbe anche un apparecchio per lo streaming audio, funzionante un po’ sul principio dell’Airport Express di Apple.  

Secondo alcune fonti lo smartphone sarebbe dotato di sei fotocamere che serviranno per rendere possibile il controllo da parte dell’utente attraverso il movimento delle mani. 

La strategia di punta di Bezos sarà con ogni probabilità, quella della vendita a guadagno zero, o addirittura al ribasso, con un guadagno che si concretizzerà interamente sui contenuti digitali. E la strategia di Bezos diventa sempre più chiara: trasformare la sua compagnia, che è già il primo negozio online del mondo in un qualcosa di molto più grande.  

 

Col lancio dello smartphone, Amazon entrerebbe nel mercato affollato e molto competitivo, dominato da big dell’hi-tech come Apple e Samsung che negli Usa coprono il 61 per cento delle vendite.  

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati