.Economia, Economia, Lifestyle, Mondo

Wib Machines, la spesa del futuro è pronta per gli States

di

wib machines

Wib Machines, la startup siciliana nata nel Consorzio Arca di Palermo raccoglie un importante investimento da parte di Unicredit e tenta l’approdo in terra americana. Presto potremo vedere il “negozio intelligente” Wib anche nei quartieri di New York

Wib Machines

Warehouse in a box, nient’altro che distributori automatici di dimensioni decisamente più grandi rispetto a quelli che conosciamo con la caratteristica di poter erogare qualsiasi tipo di prodotto. I vantaggi sono molteplici, a cominciare dalle opportunità che offre la rete: sarà possibile fare la spesa direttamente da smartphone e ritirare i prodotti 24H7 dal punto Wib prescelto. I retailer potranno posizionare le machines sul territorio nei punti che ritengono più strategici, esattamente come se fossero uno sportello bancomat. Il distributore funziona in completa autonomia, abbattuto quindi il costo del personale.

wib machines

Wib Machines e Unicredit

Il 29 ottobre Wib ha chiuso un round di raccolta complessivo di 610.000 euro, Unicredit ha partecipato con 200.000 euro insieme ad altri investitori tra cui Vertis. Wib è rientrata nel programma Unicredit Start Lab, promosso per favorire lo sviluppo delle startup innovative italiane.
“La fiducia che abbiamo raccolto oggi, oltre ad entusiasmarci, è uno stimolo continuare a crescere e tenere alta l’attenzione sulla nostra proposta di tecnologia innovativa, grazie anche ad un partner industriale del peso di CLN Group – afferma Nino Lo Iacono, AD e Co-founder di WIB. “Grazie al nuovo round, che inclusa la linea di credito Smart&Start porta la raccolta complessiva a circa 2.500.000 euro – continua Lo Iacono – WIB dispone degli strumenti necessari a dare un efficace avvio agli ambiziosi progetti di internazionalizzazione”.

Future Food District di Expo e USA

Wib ha realizzato delle installazioni pilota in partnership con Coop che hanno avuto molto successo, per esempio all’interno del Future Food Discrict di Expo. Negli USA non è sfuggita questa innovazione tutta italiana, anche perché questi distributori in grado di erogare qualsiasi tipo di merce, potrebbero rivoluzionare l’intero sistema di vendita al dettaglio. Oltre oceano l’interesse è alto e Wib machines è pronta ad avviare una propria legal entity sull’area di New York entro l’anno.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati