Mobilità

Uber e Nasa: accordo per lanciare il taxi volante

di

uber

Entro il 2020, il taxi volante di Uber sarà pronto. Accordo con la Nasa per gestire il traffico aereo

 

Il taxi volante di Uber è realtà, almeno secondo progetti e accordi che la società di ridesharing ha siglato con Amministrazioni e Agenzie. In occasione del Web Summit di Lisbona, la Casa di San Francisco ha presentato i dettagli sull’avanzamento del progetto Uber Elevate, mostrando in un video come sarà il servizio UberAir, ovvero quello del taxi volante.

L’auto volante, elettrica e driverelles, dovrebbe debuttare, secondo quanto raccontato dal chief product officer Jeff Holden, nei cieli di Los Angeles e Dallas già nel 2020. Il taxi potrà essere prenotato tramite App, accoglie fino a 3 passeggeri e decolla verticalmente come un elicottero.

Ma è nel 2028 che Uber si aspetta il Boom, con le olimpiadi di Los Angeles. L’amministrazione, infatti, si rivela un partner importante e prezioso per testare il servizio. Con questo obiettivo, la società di San Francisco avrebbe anche già siglato un accordo con Sandstone Properties, società di investimento nel mercato immobiliare di Los Angeles, per realizzare i terminali di decollo e atterraggio del suo servizio, ovvero gli Skyport. Le piattaforme, ovviamente, sorgeranno sui tetti dei palazzi più alti.

I taxi volanti avranno bisogno di nuove regolamentazioni e non sarà facile integrare le nuove rotte nei cieli. Ma Uber, anche in questo caso, ha un asso nella manica: un accordo con la Nasa, che insieme all’ente spaziale americano, svilupperà un sistema specializzato per il controllo del traffico aereo, nei progetti Unmanned Traffic Management e Unmanned Aerial Systems. “UberAir farà molti più voli sulle città ogni giorno di quanto sia mai stato fatto prima e perché ciò avvenga in modo sicuro e efficiente occorrerà un profondo cambiamento nelle tecnologie di gestione del traffico aereo”,ha affermato Holden in un commento su Usa Today.

Grazie al taxi Volante di Uber, “i cittadini di Los Angeles potranno evitare il traffico per cui la città è famosa, recuperando tempo da usare in modo più produttivo. – ha aggiunto il chief product officer di Uber – Le nostre aspettative sono ambiziose: ci aspettiamo che UberAir effettui, a regime, decine di migliaia di voli al giorno nella città”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati