Mobilità

Monopattini elettrici, come sbanda la giunta Appendino a Torino

di

Chiara_Appendino Torino

Che cosa sta succedendo a Torino sulla sperimentazione dei monopattini elettrici tanto che il comandante dei Vigili urbani si è dimesso in polemica con la giunta M5s di Appendino? L’articolo di Mattia Aimola


Emiliano Bezzon ha presentato questa mattina le dimissioni da comandante della polizia municipale di Torino. La decisione, secondo quanto si apprende, è legata alle accese polemiche sull’utilizzo dei monopattini elettrici in città e sulle multe dei giorni scorsi.

In una intervista, Bezzon aveva attaccato l’assessora ai Trasporti, Maria Lapietra (M5S), per i ritardi nel regolamentare la sperimentazione del nuovo mezzo. Le multe elevate dai vigili torinesi e i disagi di questi giorni, sono, infatti, causati dalla presenza di monopattini di privati cittadini che, al momento, non sono autorizzati a circolare. La regolamentazione di questi strumenti era iniziata già in estate, con una delibera della giunta Appendino anche se non si è ancora del tutto compiuta.

“Monopattini elettrici e segway – si leggeva – potranno circolare nelle zone 30, nelle strade a velocità limitata a 20 km/h e nelle piste ciclabili e ciclopedonali. Dopo il tramonto del sole fino a mezz’ora prima del suo sorgere, inoltre, gli utilizzatori avranno l’obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle autoriflettenti ad alta visibilità. I monopattini si potranno noleggiare in corrispondenza di infrastrutture di trasporto destinate allo scambio modale: stazioni ferroviarie, autostazioni, aeroporto”.

Nel documento, infine, si legge che i monopattini in sharing potranno essere utilizzati solo da maggiorenni, o dai 16 anni in su se muniti di patentino. Questo, in sintesi, quanto scritto nel documento che autorizzava la sperimentazione della ‘micromobilità elettrica’, su proposta dell’assessora Maria Lapietra, dopo l’entrata in vigore del decreto ministeriale del 4 giugno.

La chiamata per gli operatori interessati, pubblicata sul sito del Comune il 18 ottobre, sarà valida fino al 27 luglio 2021, termine della sperimentazione dei monopattini elettrici a Torino.

Il tetto massimo di mezzi utilizzabili per ogni operatore sarà di 500, in linea di massima dovrebbero arrivare in città circa 6 mila pezzi. Nei mesi scorsi già 12 aziende del settore hanno manifestato il loro interesse per entrare a far parte della sperimentazione promossa dal Ministero dei Trasporti (qui l’approfondimento al caso di Milano)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati