Mobilità

La Silicon Valley investe nell’automotive

di

automotive

Nel 2016, gli investimenti a rischio nel settore automotive da parte delle aziende tecnologiche hanno superato il miliardo di dollari

 

La Silicon Valley investe sempre più nel settore automotive. E crede che la tecnologia possa davvero rinnovare, modificare e trasformare il parco auto attuale. C’è chi punta alle driverless car, chi ai sistemi di pagamento digitali integrati e chi a cose meno affascinati, ma sempre importanti. È il caso di ClearMotion Inc, startup americana che si occupa di ammortizzatori e telai digitali.

Proprio, come ha raccontato Bloomberg, ha chiuso nelle scorse ore un round di finanziamento portando a casa ben 100 milioni di dollari. A investire nelle idee dell’azienda è un gruppo di società tecnologiche, da New Enterprise Associates a  Qualcomm Ventures, da World Innovation Lab (WiL) a Eileses Capital, guidate da JPMorgan Chase & Co.

automotiveClearMotion è una startup nata nel 2009, da un’idea di alcuni studenti del Massachusetts Institute, che intendevano dar vita all’ammortizzatore migliore al mondo. Dunque obiettivo era rivoluzionare quella parte nascosta della vettura. Gli studenti hanno lavorato ad un software che controlla i movimenti del veicolo, portando gli ammortizzatori ad adattarsi a tragitto e condizioni del suolo.

“Se i tradizionali ammortizzatori si un’auto giocano in difesa, i nostri prodotti giocano in offensiva”, ha spiegato Shakeel Avadhany, 29 anni, amministratore delegato della società. Quello appena chiuso è il terzo round di finanziamento avviato da ClearMotion: la società ha raccolto nel complesso, 130 milioni di dollari, ha 115 dipendenti e ha ancora una lunga strada da percorrere.

Aziende tecnologiche: nel 2016, hanno investito più di 1 miliardo di dollari in automotive

L’industria automobilista è nel pieno di una revisione: le auto stanno diventando dei piccoli computer su ruote. Le aziende tech investono in questo grande cambiamento e il round di finanziamento di ClearMotion è solo una delle ultime testimonianze di tutto questo.

Nel 2016, gli investimenti a rischio nel settore automotive da parte delle aziende tecnologiche hanno superato il miliardo di dollari, secondo la società di ricerche CB Insights.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati