Mobilità

Il sito dell’Enac torna a volare (basso)

di

enac low cost rimborso volo

Enac ripristina il sito, ma non tutte le pagine e i servizi sono accessibili dopo che l’ente è andato in tilt per un attacco hacker

 

Torna online il sito dell’Enac, ma non tutti i servizi sono accessibili e ripristinati. Si prolungano gli effetti del cyber attacco che ha colpito l’Ente.

Tutti i dettagli.

SITO NUOVAMENTE ONLINE

Il sito Enac è tornato online venerdì 17 luglio, secondo l’ente di controllo dell’aviazione civile. Sette giorni dopo la bomba hacker. “Online il sito internet dell’Enac a seguito dell’interruzione dei giorni scorsi causata da un attacco hacker ai propri sistemi informatici”, si legge sul sito dell’Ente presieduto da Vincenzo Zaccheo.

NON TUTTI I SERVIZI SONO RIPRISTINATI

Non tutte le pagine, però, al 21 luglio, sono accessibili e non tutti i servizi sono stati ripristinati.

“Si segnala tuttavia che alcune pagine web e/o allegati potrebbero risultare al momento non disponibili. L’Enac sta continuando infatti con le azioni di ripristino per garantire al più presto la completa operatività del sito web, sia in termini di contenuti che di applicativi”, spiega l’Ente, aggiungendo che “saranno ripristinate appena possibile anche le sezioni servizi online e Servizi web”.

L’ESAME PER IL PATENTINO ONLINE

Tra i servizi ancora non attivi c’è e l’esame per conseguire il patentino online (A1-A3 / Operazioni non critiche), spiega Quadricottero. L’esame è “obbligatorio per chiunque intenda condurre un drone sopra i 249g di peso, anche a scopo ricreativo. Ricordiamo che dal 1 luglio per poter accedere all’esame è necessario pagare 31€ con 4 tentativi a disposizione. Falliti tutti e 4 i tentativi sarà necessario pagare nuovamente 31€ per poter riaccedere alle sessioni d’esame. Ogni tentativo è composto da 40 domande a risposta multipla”.

CDA PROROGA DISPOSITIVO ELETTRONICO DI IDENTIFICAZIONE

E ancora. A causa dell’attacco, iniziato il 10 luglio, non è stato ancora annunciato l’esito del Cda fissato per lo scorso 14 luglio che avrebbe dovuto decidere sulla “proroga al 2021 dell’obbligo di ID Elettronico, scattato il 1 luglio 2020 per ogni drone > 249g”, si legge su Quadricottero.

COSA E’ SUCCESSO

Ma cosa è successo? Facciamo un passo indietro. L’attacco hacker all’Enac è avvenuto venerdì 10 luglio. Il giorno dopo, come da ricostruzione di Start Magazine, il giornale web Quadricottero aveva fatto notare che il sito fosse “in manutenzione”. Che il sito fosse down per attacco hacker è stato scritto, per la prima, dall’Enac in una risposta a Carlo Cottarelli su Twitter.

Solo il 14 luglio, ben 4 giorni dopo l’avvenuta intrusione, l’Enac dopo le 12 avvisa ufficialmente cittadini e operatori.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati