Mobilità

Il progetto “Open Connected City” di Nissan

di

Nissan

Il progetto “Open Connected City”, sviluppato da Nissan in collaborazione con otto grandi aziende e oltre dodici studenti del Politecnico di Milano, ha superato la prima fase di sperimentazione sul campo di un prototipo di smart city. Tutti i dettagli

Nissan premiata da Elis per il progetto “Open Connected City” per la mobilità connessa, integrata e sostenibile.

Il riconoscimento è stato assegnato in occasione della quinta edizione di Elis Digital University Innovation Day 2019, hub tecnologico multimediale che premia i più importanti progetti di innovazione destinati a migliorare la vita delle persone e delle organizzazioni.

Il progetto “Open Connected City”, sviluppato da Nissan in collaborazione con otto grandi aziende e oltre dodici studenti del Politecnico di Milano, ha superato la prima fase di sperimentazione sul campo di un prototipo di smart city, in cui sono state realizzate le attività di riconoscimento dei veicoli in real time, di prenotazione da remoto del posto auto e della ricezione automatica di alert riguardanti le scadenze di legge: patente, assicurazione e bollo e stato di usura degli pneumatici.

La Nissan LEAF è stata scelta quale vettura ideale per le fasi di sperimentazioni, in virtù delle avanzate forme di connettività, sistema di sensori e infotainment di cui dispone che si sono rese al servizio delle tecnologie di Data Science e industrial IOT.

In occasione della consegna del premio Luisa Di Vita, direttore Comunicazione di Nissan Italia, ha sottolineato: “Elis è una fucina continua di idee che individua i problemi aziendali con occhi più profondi. Le aziende all’interno, a causa di matrici complesse, non sempre hanno la mappa delle soluzioni, perché assorbite dalla vita aziendale. L’idea dei progetti in partnership permette poi soluzioni integrate per le aziende in un approccio win win e consente ai ragazzi di sviluppare competenze specifiche prima di entrare nel mondo del lavoro”.

La quinta edizione dell’Innovation Day 2019 – secondo i partecipanti – è stata una nuova opportunità per ribadire l’importanza dell’incontro tra aziende e studenti, e dimostrare il grande contributo in termini di creatività e innovazione che i giovani possono portare alle imprese e al Paese.

Un percorso che Nissan porta avanti sin dal 2016 quando ha promosso diversi progetti con il Consorzio Elis condividendo la convinzione che investire nell’educazione di qualità significa investire nello sviluppo sostenibile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati