Mobilità

Ecco perché è bene che Alitalia non sia venduta a Lufthansa (meglio Delta?)

di

Novità per Alitalia? Lufthansa valuta un rientro in campo sul dossier Alitalia. La compagnia aerea tedesca ritiene ancora possibile, a determinate condizioni, una partnership azionaria con il gruppo italiano. Secondo quanto ha scritto ieri Il Sole 24 Ore, per valutare la fattibilità di questo asse si è tenuto un incontro tra il management di Lufthansa e il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Armando Siri (Lega). Il gruppo tedesco da diversi mesi sta esaminando il dossier, affiancato dall’advisor Merrill Lynch, e ha sempre spiegato di ritenere molto interessante la possibilità di una crescita sul mercato italiano. Tuttavia, a fine ottobre, è arrivata una frenata sull’operazione. «Nessuna partnership col governo» all’interno della compagnia, avevano spiegato fonti del vettore tedesco. Il manager Carsten Spohr, durante una conference call sui conti aveva detto: «Non saremo co-investitori con il governo in una compagnia aerea in via di ristrutturazione». Una partnership con Alitalia, però, veniva ancora data come possibile. (redazione Start Magazine)

+++

Oggi oltre a Ferrovie Italiane, controllate dal Tesoro, c’è anche Delta Airlines interessata alla nostra compagnia di bandiera. L’importante è non vendere ai tedeschi di Lufthansa (e nemmeno ai francesi).

Il motivo è semplice: a parte la concorrenza che si ridurrebbe, a parte la posizione dominante di Lufthansa che aumenterebbe soprattutto in Europa, è solo questione di tempo prima che venga accentrato tutto a Francoforte.

Ricordando che il simbolo della protervia tedesca è sempre lì, a dimostrarlo: ad esempio l’aeroporto di Francoforte dove i tedeschi hanno il loro hub principale, appartiene all’azienda semipubblica (Fraport) che ha spogliato la Grecia dei suoi aeroporti grazie alla Troika! Dunque, pensate davvero che i tedeschi futuri proprietari di Alitalia terrebbero occupazione in Italia da qui a 10 anni? Illusi….

Infatti sia Alitalia che Lufthansa (che eventualmente Air France) incidono sullo stesso segmento di mercato e sulla stessa area geografica: ossia, meglio vendere a qualcuno che in Italia non c’è è che quindi può essere disposto a creare un suo hub per fare concorrenza ai tedeschi, ormai Lufthansa è la compagnia dominante nell’Unione europea.

(estratto di un commento pubblicato su Scenari Economici; qui l’articolo integrale)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati