skip to Main Content

Bruxelles benedice gli aiuti statali francesi per Air France

Air France

Dalla Commissione Ue arriva l’ok a nuovi aiuti di Stato per Air France: 4 miliardi per una nuova ricapitalizzazione

 

4 miliardi. E’ quanto Parigi stanzierà per salvare Air France dalle nuove turbolenze causate dalla pandemia da Covid-19. In queste ore è arrivata anche la benedizione dell’Ue, che chiede in cambio di nuovi sostegni finanziari di rendere disponibili un certo numero di slot all’aeroporto di Orly.

Tutti i dettagli.

BRUXELLES BENEDICE GLI AIUTI AD AIR FRANCE

La Commissione Europea ha approvato il piano della Francia di concedere fino a 4 miliardi di euro per la ricapitalizzazione di Air France, compagnia aerea con sede in Francia di proprietà della holding Air France-KLM, di cui lo Stato francese detiene una partecipazione del 14,3%.

KLM, l’altra controllata strategica del gruppo Air France-KLM, non beneficerà dell’aiuto.

LA RICAPITALIZZAZIONE

La ricapitalizzazione di Air France, che porta lo Stato ad avere una quota di poco inferiore al 30%, spiega la Commissione, prevede “la conversione del prestito di Stato di 3 miliardi di euro già concesso dalla Francia in uno strumento di capitale ibrido” (e approvato dalla Commissione nel maggio 2020) ed in un “conferimento di capitale da parte dello Stato, attraverso la sottoscrizione di nuove azioni nell’ambito di un aumento di capitale sociale aperto agli azionisti esistenti e al mercato, fino al limite di un miliardo di euro a seconda dell’entità di tale operazione”.

LE PAROLE DI MARGRETHE VESTAGER

“La Francia contribuirà con 4 miliardi di euro al rafforzamento del capitale azionario di Air France e aiuterà la compagnia aerea a far fronte alle difficoltà finanziarie derivanti dalla pandemia COVID-19”, ha annunciato Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo, sottolineando che “il sostegno pubblico sarà soggetto a condizioni, volte in particolare a garantire una remunerazione sufficiente per lo Stato francese, nonché a nuove misure intese a limitare le distorsioni della concorrenza”

GLI IMPEGNI

La compagnia aerea, in particolare, in cambio degli aiuti di Stato dovrà rendere disponibili le bande orarie nell’aeroporto saturo di Parigi Orly, cedendo 18 slot.

In questo aeroporto “Air France detiene un significativo potere di mercato” precisa la Vestager. “Queste disposizioni danno ai vettori concorrenti l’opportunità di espandere le loro attività in questo aeroporto”, ha commentato la Vestager.

DIVIDENDI E CEDOLE

E ancora. In attesa che la ricapitalizzazione venga rimborsata, “Air France e la sua holding sono soggette al divieto di dividendi, pagamento di cedole non obbligatorie e riacquisto di azioni proprie. Inoltre, fino a quando non viene rimborsato almeno il 75% della ricapitalizzazione (in conformità con le disposizioni del quadro temporaneo), si applica una rigorosa limitazione della remunerazione dei membri della loro gestione, incluso il divieto di pagamento del bonus”.

OBIETTIVO: RIACQUISTO DELLA QUOTA DI STATO

L’obiettivo delle condizioni, spiega la Commissione, è quello di incoraggiare Air France, la sua holding ei suoi proprietari a riacquistare la quota di Stato ottenuta a seguito della ricapitalizzazione.

I PROGRAMMI DELLO STATO FRANCESE

Nel frattempo Parigi si impegna “a sviluppare una strategia di uscita credibile entro 12 mesi dalla concessione dell’aiuto, a meno che l’intervento statale non venga ridotto a un livello inferiore al 25%”, annuncia la stessa Commissione.

I NUMERI

Nel 2019, il gruppo Air France-KLM ha registrato un utile operativo annuo di circa 750 milioni di euro, ma la pandemia ha atterrato i conti aziendali. Il gruppo ha chiuso il 2020 con una perdita netta di 7,08 miliardi di euro, con un fatturato che è sceso del 59%, a 11,09 miliardi.

GLI AIUTI DI STATO DURANTE LA PRIMA ONDATA DELLA PANDEMIA

Eppure, il gruppo ha ricevuto importanti aiuti dai governi delle rispettive compagnie Air France-KLM per superare la crisi della pandemia: Francia ed Olanda, che controllano pariteticamente il 14% del gruppo, hanno messo sul piatto fino a 10,4 miliardi (7 miliardi dalla Francia).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore