Mobilità

Come Aramis di Stellantis sfreccerà alla Borsa di Parigi

di

Aramis Group

Aramis Group, controllata di Stellantis, ha avviato il processo di quotazione alla Borsa di Parigi. Tutti i dettagli

Aramis sempre più vicina all’Ipo a Parigi.

La società, controllata al 70% da Stellantis e specializzata nella vendita di auto usate, ha avviato il processo di quotazione alla Borsa di Parigi. Il range indicativo di prezzo dei titoli è compreso tra 23 e 28 euro, con i fondatori che sono pronti a 6 milioni di azioni. Tutti i dettagli.

IL PREZZO DELL’IPO

Partiamo dai numeri dell’operazione. Aramis ha fissato il prezzo delle azioni offerte a partire da oggi tra 23 e 28 euro, con l’obiettivo di raccogliere tra 446 e 481 milioni di euro dall’introduzione in Borsa. La valorizzazione complessiva del gruppo francese risulta tra 1,9 e 2,3 miliardi di euro.

L’operazione prevede sia l’emissione di nuove azioni sia la cessione di azioni esistenti. In particolare, Nicolas Chartier and Guillaume Paoli, i co-fondatori dell’azienda, puntano a vendere 6 milioni di azioni, per un ammontare complessivo di almeno 338 milioni (in caso di collocamento a 23 euro).

STELLANTIS NON VENDE

Stellantis, invece, che è primo socio di Aramis con il 69,71% del capitale (Psa è entrata nel capitale della società nel 2016), non venderà alcuna delle sue azioni e resterà l’azionista di maggioranza del gruppo.

I TEMPI

La chiusura dell’offerta e’ prevista il 16 giugno, il prezzo sarà indicato il 17, con i primi scambi in Borsa il 18 giugno.

OBIETTIVO CRESCITA

La quotazione dovrebbe essere un primo passo per un’ulteriore crescita del gruppo francese, attivo in Francia, Spagna, Belgio e Regno Unito. “La nostra ambizione è diventare la piattaforma digitale preferita in Europa per acquistare un’auto usata”, hanno affermato i fondatori dell’azienda, Nicolas Chartier e Guillaume Paoli, in una dichiarazione congiunta, secondo quanto riporta il Sole 24 Ore Radiocor.

“Quest’Ipo rappresenta un passo importante per Aramis Group, che ci consentirà di perseguire la nostra strategia di rapida crescita nei mercati esistenti ed effettuare acquisizioni in nuovi Paesi europei, come facciamo con successo dal 2017”.

COME VERRA’ UTILIZZATO IL DENARO

In realtà, parte del denaro che arriverà dalla quotazione a Parigi, ha già una destinazione: 120 milioni di euro serviranno a rimborsare i finanziamenti erogati da Stellantis, mentre 114,8 milioni di euro andranno a sostenere la crescita esterna, come pure la crescita nel settore delle auto ricondizionate.

LE MIRE DI ARAMIS

Aramis Group, specializzato nella vendita online di auto di seconda mano, proprietario di Cardoen dal 2018, e azionista di maggioranza del sito britannico CarSupermarket, per l’esercizio 2021, che si chiuderà il prossimo 30 settembre, punta a superare la soglia di 1,25 miliardi di euro di ricavi.

I NUMERI DI ARAMIS

La società francese ha chiuso l’esercizio scorso, al 30 settembre 2020, con ricavi pari a 831 milioni di euro, in crescita del 16% sul 2019. Per l’anno in corso si attende di superare l’1,2 miliardi di euro, con un margine Ebitda tra il 2,7% e il 2,9%. Per l’esercizio al 30 settembre 2022, l’obiettivo è di arrivare a 1,5 miliardi di euro di ricavi, con un +30% di crescita organica di vendite di auto usate.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati