Mobilità

Alitalia salvata da Avianca?

di

Ecco rumors e scenari su Alitalia

Chi salverà Alitalia? Mentre le Ferrovie dello Stato hanno chiesto e ottenuto l’ennesima, la quarta, proroga alla presentazione del loro progetto, si sono fatti avanti, spinti anche dalla politica e da una parte del governo gialloverde, la famiglia Toto e Claudio Lotito. E la tedesca Lufthansa, forse l’unico possibile cavaliere bianco per Alitalia, per ora resta alla finestra perché il suo progetto non collima con la strategia del governo Conte, visto che prevederebbe profondi tagli all’organico.

ECCO COSA VOGLIO FARE IN ALITALIA. PARLA EFROMOVICH (AVIANCA)

DOSSIER ALITALIA

Così, in attesa che Atlantia sciolga i dubbi, in merito alla partecipazione alla newco cui stanno lavorando da tempo i vertici di Ferrovie (il vettore americano Delta è disponibile a investire per arrivare al 10-15%, mentre il Mef, direttamente o attraverso la Cdp, potrebbe avere un altro 15%) nessuno ha trovato la soluzione per il salvataggio della compagnia aerea, sempre affidata alle cure dei commissari Daniele Discepolo, Enrico Laghi e Stefano Paleari.

LE MOSSE DI BATTISTI

In questo complicato scenario si inserisce ora una nuova variabile, rappresentata da un vettore internazionale pronto a scendere in pista per provare a salvare Alitalia. In questo senso, come hanno confidato a MF-Milano Finanza più fonti vicine al dossier, la settimana scorsa sul tavolo di Gianfranco Battisti, amministratore delegato di Fs, è arrivata la manifestazione d’interesse di una compagnia aerea colombiana interessata a entrare nella partita.

ECCO COSA VOGLIO FARE IN ALITALIA. PARLA EFROMOVICH (AVIANCA)

LE PROSSIME TAPPE

È stato lo stesso Battisti, secondo quanto ricostruito, a parlarne con la prima linea di Alitalia in una riunione mercoledì 19 giugno. Ed è possibile quindi che dell’argomento si torni a parlare nel prossimo cda del gruppo ferroviario (assistito sulla partita Alitalia da Mediobanca) fissato per il 9 luglio.

LE ULTIME RUMORS

Chi si cela dietro questa ennesima offerta, che però pare non essere gradita a Fs? A farsi avanti dall’America Latina è Avianca Holdings, la società che controlla l’omonima compagnia di bandiera colombiana e altri vettori in Sud America, in particolare in El Salvador, e che è il secondo player del mercato continentale per fatturato e passeggeri alle spalle della cilena Latam Airlines Group.

ECCO COSA VOGLIO FARE IN ALITALIA. PARLA EFROMOVICH (AVIANCA)

I NUMERI DI AVIANCA

Avianca, che fa parte dal 2012 di Star Alliance (con, tra gli altri, United Airlines e Lufthansa), ha chiuso il 2018 con un fatturato di 4,89 miliardi di dollari e un ebitda di 899 milioni, mentre nel primo trimestre di quest’anno ha registrato ricavi per 1,1 miliardi e profitti operativi per 18,4 milioni. La società, quotata a New York, fa riferimento al gruppo Brw Aviation, a sua volta controllato dal brasiliano Synergy Group, fondato dal tycoon colombiano Germán Efromovich.

ECCO COSA VOGLIO FARE IN ALITALIA. PARLA EFROMOVICH (AVIANCA)

(estratto di un articolo pubblicato su Mf/Milano Finanza; qui la versione integrale)

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati