.Smart City / Mobilità, Mobilità

Apple punta sull’auto elettrica ma a Cupertino bocche cucite

di

Apple
Apple

Apple punta sull’auto elettrica, ma a Cupertino non ci sono conferme ufficiali. Quello dell’auto elettrica potrebbe essere un mercato difficile per l’azienda fondata da Steve Jobs

 

Apple punta sull’auto elettrica, ma dal quartier generale di Apple non commentano. I bene informati dicono che a Cupertino sia già a lavoro un gruppo “segreto” di circa 200 tecnici, esperti, ingegneri che lavorano all’auto elettrica. Solo qualche giorno fa il Wall Street Journal aveva dato la notizia che Apple stesse lavorando ad una sua auto. Si tratterebbe per ora solo di un prototitpo di auto elettrica, tra l’altro con il dubbio che non sia neanche economicamente conveniente, dice una fonte che vuole rimanere segreta, ma Apple sta facendo seriamente un pensierino per sbaragliare i piani di concorrenti come Tesla, che per primi sono arrivati sul mercato, difficile, dell’auto elettrica.

Infatti Apple ha assunto molti ingegneri di aziende come Tesla, o Toyota e A 123 Systems, compagnia specializzata nelle batterie per auto elettrica. Proprio quest’azienda ha iniziato una battaglia legale contro Apple, giudicando l’operato di questa molto aggressivo, con l’assunzione di alcuni ingegneri e dipendenti legati ad A 123 Systems ancora dal segreto professionale

Apple ha collaborato a lungo con BMW e Volkswagen per i sistemi interni alle automobili da rendere compatibili con Ipod e ultimamente ha stupito il mercato dell’auto con il sistema CarPlay che si integra con l’auto e tramite un software di riconoscimento vocale consente di fare chiamate, utilizzare mappe, ascoltare musica e accedere ai messaggi con una sola parola o un tocco. Questo sistema sta riscuotendo molto successo e può essere integrato con Iphone.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati