Salute e ricerca

Cosa combina Johnson&Johnson col vaccino di Janssen?

di

Johnson&Johnson risperdal

Il vaccino di Janssen (gruppo Johnson&Johnson) destinato all’Europa verrà realizzato negli Stati Uniti, ma numerosi sono gli impedimenti 

 

Ritardi ed impedimenti anche per il vaccino di Janssen (Johnson&Johnson) ancora in fase di approvazione?

La fase finale di produzione del vaccino anti Covid di Janssen, non ancora approvato, potrebbe essere realizzata negli Stati Uniti. A rivelarlo è una nota diplomatica di cui Bloomberg è venuta a conoscenza.

La notizia preoccupa i 27 Stati membri, a causa del blocco dell’export voluto dalla Commissione Ue. Tutti i dettagli.

COSA HA SCOPERTO BLOOMBERG

Secondo una nota diplomatica vista da Bloomberg, Johnson&Johnson spedirà alcuni vaccini Covid-19 ordinati dall’Unione Europea negli Stati Uniti per l’ultima fase della produzione.

INFIALATO NEGLI USA

Negli Usa, in particolare, è programmato il cosiddetto riempimento e finitura del vaccino di Janssen. In pratica, il farmaco viene messo in fiale, confezionato e poi spedito per la distribuzione in Europa.

E di questo l’azienda ne avrebbe già parlato, mercoledì scorso, durante un briefing, agli ambasciatori dell’UE .

CONDIZIONE NON NEGOZIABILE

I diplomatici hanno chiesto, racconta Bloomberg, se il processo potesse essere svolto in Europa, ma proprio un alto funzionario dell’Ue ha rivelato che la finitura del vaccino negli Stati Uniti era una condizione del contratto con il produttore di vaccini.

Tale condizione non è negoziabile.

STATI MEMBRI PREOCCUPATI

Ed è questo che preoccupa alcuni Stati membri, convinti che la soluzione trovata possa rallentare la fornitura.

IL MECCANISMO DI BLOCCO DELL’EXPORT

A destare preoccupazione è il meccanismo di blocco dell’export voluto dalla Commissione Europea, che potrebbe impedire, o comunque rallenterebbe, l’esportazione del vaccino (grezzo) verso gli impianti americani.

LA DEFENSE PRODUCTION ACT

Non solo. A preoccupare è anche il Defense Production Act di cui intende avvalersi l’amministrazione di Joe Biden. La norma, di fatto potrebbe obbligare le aziende a destinare agli Usa le dosi che vengono prodotte sul suolo americano, seppur nella sola fase finale.

I SITI DI PRODUZIONE DEI VACCINI IN EUROPA

L’azienda, che ha deciso per l’esportazione, in realtà vanta in Europa uno stabilimento di produzione e ben due stabilimenti per infialare e finire il vaccino.

 

siti produzione vaccini

JANSSEN PROMETTE DI RISPETTARE ACCORDI

J&J, che controlla Janssen, prova a tranquillizzare i 27 stati membri, sostenendo che la produzione oltreoceano non produrrà impedimenti e ritardi nella consegne delle dosi del vaccino.

LA PRENOTAZIONE DELL’UE

L’Europa ha prenotato oltre 200 milioni di vaccini a Johnson&Johnson. Il farmaco, monodose, è sotto revisione dell’Ema, che dovrebbe dare la sua approvazione entro questo mese.

All’Italia saranno destinate 50 milioni di dosi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati