Salute e ricerca

I tamponi rapidi vaccineranno i conti di Giglio?

di

giglio group

Giglio Group ha siglato un accordo in esclusiva per la distribuzione dei test rapidi di autodiagnosi da Covid-19. Fatti, numeri e approfondimenti

 

Giglio Group distribuirà, in esclusiva per l’Italia, i tamponi rapidi di autodiagnosi da Covid-19, grazie all’intesa con Imago. L’accordo rappresenta l’occasione per consolidare l’attività della società al segmento Star nel settore healthcare, linea business inaugurata durante il lockdown del 2020.

Andiamo per gradi.

L’ACCORDO DI ESCLUSIVA

Partiamo dai fatti. Giglio Group ha annunciato di aver siglato un accordo con la società Imagro SPA per la distribuzione dei tamponi rapidi di autodiagnosi “Boson Rapid SARS-Cov-2 Antigen Test”, registrati dal Ministero della Salute in data 9 aprile 2021, con il numero identificativo 2089501.

LA DISTRIBUZIONE

I tamponi verranno distribuiti in tutti i Market Place, grandi, piccole e medie imprese, enti pubblici e associazioni di categoria, oltre ad essere in vendita sul sito e-commerce www.gigliosalute.it.

IL RALLY IN BORSA

La nuova opportunità di business piace al mercato: il titolo, fuori dall’Ftse Mib, alle ore 12 segnava un più 6,51% a 2,21 euro.

IL CONSOLIDAMENTO DEL SETTORE HEALTHCARE

L’accordo di distribuzione, infatti, aiuterà Giglio Group a consolidare l’attività della società nel settore healthcare, la linea di business nata nel 2020, in pieno lockdown, per l’approvvigionamento di mascherine e dispositivi di protezione individuale a enti pubblici, regioni, Confindustria e Confcommercio.

“Siamo felici di inserire nella nostra offerta un prodotto, autorizzato e registrato dal Ministero della Salute, unico nel suo genere, che può contribuire in maniera rapida,semplice ed efficace al contenimento della pandemia. La richiesta dei tamponi rapidi di autodiagnosi e’ molto alta e lo sarà sempre di più nei prossimi mesi, quando sarà importante monitorare l’andamento pandemico durante ii perfezionamento della fase vaccinale. Prevediamo una rapida ed ampia distribuzione del prodotto”, ha commentato il presidente del gruppo Alessandro Giglio.

GIGLIO GROUP

Il gruppo, fondato nel 2003, e guidato dal ceo Marco Riccardo Belloni è leader, in Italia, nella progettazione, realizzazione e gestione di piattaforme di e-commerce ad alto valore aggiunto per i mondi Fashion, Design, Lifestyle e, più recentemente, Food ed Healthcare.

L’azienda ha sede a Milano e filiali a New York, Shanghai, Roma, Lugano e Genova

I NUMERI DI GIGLIO GROUP

A marzo 2021, l’azienda ha registrato un fatturato in calo del 28,9%, a 10,1 milioni di euro, soprattutto per l’andamento negativo della divisione B2b, “per effetto della cessazione della commercializzazione di dispositivi Healthcare che hanno caratterizzato i primi due trimestri del 2020”. L’Ebitda è pari a 0,1 milioni di euro, in diminuzione rispetto al primo trimestre 2020, quando la cifra era pari a 0,6 milioni.

Peggiora anche il rosso: la perdita è pari a 500 mila euro e “risente di 0,455 Mio di ammortamenti e rispetto al risultato di -0,1 Mio del 31.03.2020 non ha beneficiato di proventi finanziari di circa 0,2 Mio maturati nel primo trimestre del 2020”, spiega la società.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati