Mondo

Ecco le goleade contabili sperate dai club della Super League

di

arnese

Non solo Super League. Fatti, nomi, numeri, curiosità e polemiche. I tweet di Michele Arnese, direttore di Start

 

AFFETTUOSITA’ CALCISTICHE

 

I CONTI ZAVORRATI DEI CLUB

 

ECCO LE VERE MIRE DEI CLUB DELLA SUPER LEAGUE

Perché la Super League spacca le società di calcio

Tutti gli affari che si aspettano Juve, Inter e Milan dalla Superlega di calcio

 

GLI UOMINI DI PEREZ

 

LA PREVISIONE DELL’ECONOMISTA BRAGANTINI

 

PARLA BONIEK

 

PARLA ZOFF

 

PARLA CARRARO

 

OCCHIO AL PASS

BENVENUTI A SCUOLA

 

VIVENDI GONGOLA, MEDIASET ATTAPIRATA

 

L’ONLINE FA DUNQUE BENE AI LIBRI?

 

LE NUOVE ATTIVITA’ DI RENZI

 

QUISQUILIE & PINZILLACCHERE

+++

ESTRATTO DI UN ARTICOLO DEL SOLE 24 ORE SULLA SUPER LEGA DI CALCIO:

L’obiettivo è risollevare bilanci che, indipendentemente dal Covid, erano già prima in affanno. I 12 club scissionisti hanno complessivamente tra 5 e 6 miliardi di euro di debiti, dei quali 3,8 miliardi bancari. Alla situazione finanziaria si aggiungono i conti economici fortemente colpiti dalla pandemia con ulteriori 2,5 miliardi di perdite operative. In Italia la Juventus ha chiuso il 2020 in profondo rosso (-71,4 milioni) e l’investimento fatto su Ronaldo non ha avuto gli effetti sperati sul conto economico. Stesso discorso per Inter e Milan. Secondo le speranze di Suning, la Super League dovrebbe aumentare la valutazione dell’Inter in prospettiva futura e avvicinarsi a quel miliardo chiesto dal gruppo cinese in questi mesi ai potenziali compratori. Si capisce dunque l’attendismo di Suning nelle ultime trattative. E pure Elliott, con il Milan, vede nella Super League un volano per monetizzare in futuro l’uscita dalla compagine. Insomma, tanti soldi per i club italiani ed europei con il passato più glorioso ma anche con i bilanci in continuo affanno e soggetto alla scure del Financial Fair Play dell’Uefa.

+++

ESTRATTO DI UN ARTICOLO DEL SOLE 24 ORE SULLA SUPER LEGA DI CALCIO:

I ricavi delle Coppe europee vengono così suddividi: 2 miliardi vanno ai 32 club che prendono parte alla Champions, 510 milioni ai 48 dell’Europa League, 295 milioni sono destinati ai coprire i costi organizzativi, 163 milioni che restano alla Uefa per i suoi progetti e 227 milioni sono invece distribuiti tra Federazioni e altri club nell’ambito della mutualità europea. Più in generale nel financial report Uefa della stagione nel 2018/19 (l’ultima senza Covid) le somme complessive destinate alla voce «solidarity payments» sono pari a 275 milioni di euro a stagione. Nel progetto Super League i pagamenti di solidarietà andranno di pari passo con l’aumento dei ricavi, quindi senza tetto massimo prestabilito. Si stima in particolare che i contributi di mutualità ai club del Vecchio Continente possano perciò crescere negli anni con l’incremento degli introiti della nuova manifestazione e valere 10 miliardi almeno durante un periodo iniziale di impegno finanziario calcolato su a 23 stagioni. Quindi la cifra annuale destinata alla mutualità sarebbe di almeno 434 milioni a stagione, quasi 160 milioni in più (il 60%) di quelli attuali. Un argomento che potrebbe fare breccia sui club e le Federazioni più restie a accettare le novità. Oggi solo un quarto delle risorse mutualistiche va alle cinque Top League. Alla Serie A va il 5% pari a 13 milioni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati