Mondo

Perché i servizi segreti americani hanno creato Cia Labs

di

stati uniti india

I nuovi Cia Labs sono stati creati anche per evitare la fuga di talenti verso la Silicon Valley

 

Nel tentativo di attrarre e trattenere i migliori talenti tecnologici, la Cia ha annunciato la formazione del Cia Labs, un nuovo ramo dell’ente federale dedicato a ricerca e sviluppo, pensato per incoraggiare l’innovazione in settori quali l’intelligenza artificiale, l’analisi dei dati, le biotecnologie, i materiali avanzati e il calcolo quantistico ad alte prestazioni.

CIA LABS POSSIBILE PARTNER PER ALTRI 300 LAB FEDERALI

“ Cia Labs rende l’agenzia un possibile partner di ricerca per gli oltre 300 altri laboratori federali ed esperti accademici – ha sottolineato The Hill in un articolo -. Il laboratorio consentirà inoltre agli ufficiali della Cia di ottenere brevetti e licenze per qualsiasi proprietà intellettuale che creano mentre lavorano presso l’agenzia”.

AGLI AGENTI FINO AL 15% IN PIU’

Gli agenti potrebbero infatti ottenere una parte dei profitti delle loro invenzioni lasciando alla Cia il resto, secondo quanto riferito dal MIT Technology Review che per primo ha dato la notizia. In questo modo gli agenti federali potrebbero arrivare a guadagnare fino al 15% in più del reddito totale per un massimo di 150.000 dollari all’anno.

LE AREE DI RICERCA COPERTE

Le aree di ricerca coperte da Cia Labs includeranno intelligenza artificiale, bioscienza, realtà virtuale e aumentata, informatica quantistica e materiali e produzione avanzati, tra gli altri, secondo quanto riporta un comunicato della Central intellingence Usa. “ Cia Labs conduce ricerca, sviluppo, test e ingegneria multidisciplinare per affrontare nuove sfide; adattare, migliorare o accelerare la produzione di soluzioni esistenti; e risolvere i problemi scientifici e tecnologici persistenti in modi nuovi”, si legge ancora nella nota che invita anche altri laboratori federali e leader accademici a inviare le loro idee per lavorare insieme tramite un modulo online.

MEYERRIECKS (CIA): VOGLIAMO MANTENERE IL VANTAGGIO COMPETITIVO E PROTEGGERE LA NAZIONE

Dawn Meyerriecks, capo della direzione scienza e tecnologia della Cia, ha dichiarato a Patrick Howell O’Neill del MIT Technology Review che Cia Labs “aiuterà a mantenere il nostro vantaggio competitivo e proteggere la nostra nazione”. “Alcune innovazioni fenomenali sono arrivate dalla Cia nel corso degli anni, e con Cia Labs, ora siamo in una posizione migliore per ottimizzare gli sviluppi e investire ulteriormente nei nostri scienziati e tecnologi”, ha aggiunto O’Neill.

“I militari e le agenzie di intelligence di tutto il mondo si occupano di una moltitudine di sensori come, ad esempio, il tipo di tecnologia che si trova sui droni – ha sottolineato ancora O’Neill -. I sensori della Cia consumano montagne incalcolabili di dati al secondo ma ora si vuole sviluppare un’enorme potenza di calcolo in un sensore relativamente piccolo e a bassa potenza, in modo che lo smistamento possa essere fatto rapidamente sul dispositivo invece di essere rimandato ad un sistema centrale”.

I NUOVI CIA LABS CREATI ANCHEALLA FUGA DI TALENTI VERSO IL SETTORE PRIVATO NELLA SILICON VALLEY

Ma perché questa idea proprio ora? Axios sottolinea che i nuovi Cia Labs sono stati creati “in parte per ovviare elle preoccupazioni per la fuga di talenti verso il settore privato nella Silicon Valley”. In ogni caso niente di particolarmente nuovo: CIA Labs si unisce ad una costellazione di entità affiliate all’agenzia che si dedicano all’innovazione tecnologica al servizio della sicurezza nazionale, tra cui la Direzione della Scienza e della Tecnologia della CIA e In-Q-Tel, la società di venture capital dell’agenzia, che ha sede in Virginia e Silicon Valley.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati