Mondo

Perché gli Usa snobberanno il programma Oms sul vaccino anti Covid

di

Gli Usa, dopo essere usciti dall’Oms e tagliato i fondi all’organizzazione, restano fuori anche da Covax, l’alleanza mondiale per il vaccino anti Covid

 

Gli Usa non parteciperanno all’alleanza mondiale targata Oms sul vaccino.

La Casa Bianca, come ha confermato l’amministrazione Trump, non ha alcuna intenzione di partecipare al questo programma mondiale perché coordinato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, da cui gli Usa sono usciti dopo averla ritenuta complice della Cina nell’insabbiare gli esordi della pandemia.

Tutti i dettagli.

IL PIANO MONDIALE

Partiamo dal principio. La Vaccines global access (Covax) è un’alleanza mondiale sul vaccino nata con la collaborazione della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations e di Gavi Allicance, un’organizzazione costituita da soggetti pubblici e privati tra i quali anche Bill Gates.

Covax ha lo scopo di accelerare lo sviluppo e la sperimentazione di un vaccino anti Covid, garantendo una distribuzione equa. All’alleanza mondiale, secondo quanto annunciato dall’Oms nelle scorse settimane, hanno aderito già diversi Paesi.

USA FUORI DA COVAX

Tra questi, però, grandi assenti saranno gli Stati Uniti. Trump non collaborerà con l’alleanza. Non approva il coordinamento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, da cui gli Usa sono usciti a maggio, tagliando anche i fondi.

TRUMP FARA’ DA SOLO

A confermare le intenzioni degli Usa è Judd Deere, portavoce della Casa Bianca, che rispondendo ad una domanda sul tema al Washington Post ha detto: Gli Stati Uniti continueranno a coinvolgere i nostri partner internazionali per assicurarci di sconfiggere questo virus, ma non saremo vincolati da organizzazioni multilaterali influenzate dalla corrotta Organizzazione Mondiale della Sanità e dalla Cina”.

“Sotto la guida del presidente Trump, la ricerca sui vaccini e la terapia, lo sviluppo e le sperimentazioni sono progredite a livelli senza precedenti”, ha aggiunto Deere.

UN COLPO ALLA RICERCA

La decisione degli Stati Uniti di rimanere fuori da Covax rappresenta un “vero colpo” allo sforzo mondiale per garantire un vaccino, ha detto al Washington Post Suerie Moon, co-direttrice del Global Health Center presso il Graduate Institute of International and Development Studies di Ginevra.

“Il comportamento dei paesi quando si tratta di vaccini in questa pandemia avrà ripercussioni politiche oltre la salute pubblica”, ha aggiunto. “Sei un partner affidabile o, alla fine della giornata, hai intenzione di tenere tutti i tuoi giocattoli per te?”

OMS: ATTENZIONE A NAZIONALISMI SU VACCINO

Sulla questione è anche intervenuta, nei giorni scorsi, l’Oms, che ha messo in guardia, scrive The Guardian, contro i potenziali impatti del “nazionalismo del vaccino”.

“Nessuno è al sicuro finché tutti non sono al sicuro. Nessun paese ha accesso alla ricerca e sviluppo, alla produzione e a tutta la catena di approvvigionamento di tutti i medicinali e materiali essenziali “, ha affermato ad agosto il direttore generale dell’Oms, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Dobbiamo prevenire il nazionalismo dei vaccini”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati