Mondo

Morti positivi a Covid-19 in Italia: età, patologie e terapie

di

Morti positivi a Covid-19. Tutti i dettagli secondo l’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità

DATI RELATIVI AL 27 MARZO

Sono 4.401 i nuovi contagiati da coronavirus, stabili rispetto 4.492 di ieri (il totale sale così a 66.414). Lo ha comunicato il commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, nel corso della conferenza stampa alla Protezione civile. I guariti oggi sono 589, in calo rispetto ai 999 di ieri (10.950 il totale). I morti oggi invece sono 969, in decisa crescita rispetto ai 662 di ieri ma di cui 50 sono relativi al conteggio di ieri

DATI RELATIVI AL 26 MARZO

Dopo quattro giorni di leggero decremento della crescita dei positivi Covid-19 attuali il bollettino di ieri della Protezione civile fornisce una nuova impennata di casi: 4492, contro i 3491 di ieri. Cresce il numero di decessi: 712 rispetto ai 683 di ieri (il totale è 8215).

In un primo momento sembrava che il numero di decessi fosse sceso, ma dalla tabella regionale diffusa dalla Protezione Civile mancavano le 50 vittime del Piemonte.

Ci si consola con i guariti intorno a mille anche oggi (999) come ieri (1.036, giornata record).

A far invertire la rotta è soprattutto la Lombardia, con 2543 nuovi contagi in un solo giorno, che portano i positivi in più da conteggiare in tutta Italia a 6.153.

IL COMMENTO DI PREGLIASCO

Una “doccia fredda”. Il virologo dell’Università di Milano Fabrizio Pregliasco non usa eufemismi per commentare i numeri diffusi ieri dalla Protezione Civile. “Dopo quattro giorni consecutivi ‘buoni’ quello di oggi è un dato pesante, ma bisogna dire che risente soprattutto dell’aumento dei casi in Lombardia. Praticamente mille in più di ieri, mentre nel resto del Paese la situazione sembra stabile. E’ possibile – dice l’esperto all’Adnkronos Salute – che i numeri risentano dell’aumento dei tamponi in Lombardia, ma potrebbe aver giocato anche un’oscillazione nelle tempistiche delle diagnosi”. “Ora dunque occorre tener duro – insiste il virologo – e conservare i nervi saldi. Le misure stanno funzionando, ma i risultati completi ancora non sono arrivati. Non dobbiamo farne un dramma – conclude – alla fine del week end avremo un quadro più completo”.

Deceduti positivi a Covid-19. Tutti i dettagli secondo l’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati