Mondo

Magistrati, questori e prefetti, ecco le nomine in ballo

di

Nomi e indiscrezioni sulle prossime nomine di magistrati, questori e prefetti. L’articolo di Gianfranco D’Anna, fondatore e direttore di Zerozeronews

Scambi di opinione informali a Palazzo dei Marescialli per incardinare al meglio la successione ai vertici delle Procure di Roma e Torino.

Due nomine di primo piano nell’attuale delicato ed agitato contesto politico giudiziario del Paese e che connoteranno il decollo operativo della 15^ Consiliatura del Csm.

Per la Procura di Roma fra le 13 domande presentate al Csm, i quattro candidati con più chances sono nell’ordine:

Franco Lo Voi Procuratore di Palermo
Michele Prestipino Procuratore aggiunto di Roma
Giuseppe Creazzo Procuratore di Firenze
Marcello Viola Procuratore generale di Firenze

Contrariamente alle voci messe in giro circa una parallela candidatura alla Procura europea, Lo Voi ha presentato domanda esclusivamente per Roma. La designazione da parte della V^ Commissione Referente del Csm per gli incarichi direttivi è prevista a cavallo dell’estate. Per la Procura di Palermo, al posto di Lo Voi, si prefigurerebbe la nomina di Prestipino. Resta inoltre da decidere anche la nomina, immediata o contestuale a quella del Procuratore, dei due posti vacanti su nove da Procuratore aggiunto della Capitale. In proposito alla V^ Commissione del Csm sono stati presentati 23 curriculum, fra i quali quelli di Luca Palamara, Rino Piscitello, Antonio Artituro, Francesco Soviero, Erminio Amelio, Gian Federica Dito, , Giancarlo Cirielli, Antonio Clemente, Sergio Colaiocco.

Per la Procura di Torino fra i 12 magistrati che hanno presentato domanda i sei candidati con maggiori chances sono nell’ordine:

Dino Petralia Procuratore Generale a Reggio Calabria
Paolo Borgna attuale Procuratore aggiunto vicario a Torino
Salvatore Vitello Procuratore della Repubblica a Pisa
Anna Maria Loreto coordinatrice Direzione Distrettuale antimafia
Giuseppe Ferrando Procuratore Capo ad Ivrea
Anna Maria Baldelli già Procuratore della Repubblica dei minori a Torino

Con riferimento a Petralia, viene considerata totalmente infondata l’ipotesi, circolata in ambienti di Palazzo dei Marescialli, secondo la quale qualora da Procuratore Generale ci si candida alla Procura della Repubblica scattano i termini di quattro anni per la legittimazione.

Per la Procura della Repubblica e la Procura Generale di Brescia sono rispettivamente in pool position:

Fabio Napoleone ex Csm e già procuratore a Sondrio.
Francesco Prete Procuratore a Velletri.
Antonio Chiappani Procuratore a Lecco.
Procura Generale

Guido Rispoli Procuratore Generale a Campobasso
Mario Pinelli sostituto Procuratore Generale Cassazione
Nomine Procuratori Roma Torino Palermo e Brescia

Al Ministero dell’Interno la lista delle nomine si allunga di settimana in settimana.

Ai primi di marzo il Consiglio d’amministrazione del Viminale valuterà l’attribuzione delle qualifiche superiori per 66 alti dirigenti e 26 Questori, ma le nomine più attese sono quelle previste entro il 15 marzo dei Prefetti e dei Capi dipartimento.

Per l’avvicendamento di Enzo Calabria, Capo della Segreteria del Dipartimento di Pubblica Sicurezza il nome più accreditato è quello del Prefetto Mario Papa, che per rientrare in Polizia lascerebbe l’incarico di Commissario straordinario di Governo per le persone scomparse.

Per Direzione centrale anticrimine viene indicato l’attuale Questore di Torino, Francesco Messina, che sarà sostituito da Giuseppe De Matteis dirigente dell’Ispettorato di Polizia della Camera.

Fra i principali candidati alla nomina a Prefetto figurano:

Antonio De Jesu, che da Questore di Napoli dovrebbe subentrare a Luigi Savina come Vice Capo della Polizia.

Marcello Cardona, che da Questore di Milano potrebbe subentrare al Prefetto di Monza Giovanna Villasi andata in pensione.

Le altre nomine a Prefetto riguardano Alberto Intini, attuale Questore di Firenze e Vito Gagliardi, attuale Questore di Venezia.

Sempre più probabile la nomina a Prefetto di Roma del capo del Dipartimento per l’immigrazione Gerarda Pantalone.

Mentre per la Questura della Capitale sarebbe in arrivo l’attuale Questore di Bari, Carmine Esposito.

 

Confermato il mosaico delle altre nomine:

Al Vice capo della polizia uscente Nicolò D’Angelo subentrerà il Prefetto Vittorio Rizzi

Il Direttore delle specialità, Roberto Sgalla, sarà avvicendato dal Questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi che a sua volta sarà sostituito da Alessandro Giuliano, attuale Direttore del Servizio Centrale operativo.

Per la Questura di Milano viene confermata la scelta di Sergio Bracco, che sarà sostituito alla Questura di Genova da Armando Nanei, Direttore del Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno.

 

 

(estratto di un articolo pubblicato su Zerozeronews)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati