Mondo

Dpcm, ecco le novità sulla scuola (i presidi protestano)

di

scuola responsabilità dirigenti

Che cosa prevede il Dpcm sulla scuola e perché i presidi criticano le misure

“Per scuole secondarie di secondo grado ci sarà didattica a distanza per il 75%”, ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, spiegando il nuovo Dpcm (qui sintesi e testo integrale).

Le polemiche già divampano.

“Non si può imporre alle scuole una organizzazione oraria valida per tutti perché ogni istituto risponde al suo bacino di utenza. L’autonomia scolastica è in pieno vigore”, ha detto il professor Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi commentando la nuove misure contenuta nel Dpcm che prevede didattica a distanza oltre il 75% anche per le scuole superiori.

“Occorre piuttosto intervenire su Asl e trasporti – ha spiegato all’Agi Giannelli, le scuole sono uno fra i luoghi più sicuri rispetto ad altri. Non c’e’ ragione di privare gli studenti della didattica in presenza. In questo modo a rischiare sono soprattutto i ragazzi degli istituti professionali, quelli che hanno bisogno dei laboratori. Invito a insistere, piuttosto, su trasporti e Asl che non riescono a tracciare bene i positivi”.

“Ridurre la frequenza a scuola che non e’ luogo di contagio – ha poi spiegato in una nota il presidente dell’associazione nazionale presidi – o comunque lo è meno di altri, è un controsenso. Voglio poi mettere in evidenza due criticità: gli studenti con bisogni educativi speciali e i portatori di handicap per crescere e integrarsi hanno bisogno del contatto con i compagni, non basta dare loro la possibilità di seguire le lezioni a scuola, da soli, con l’insegnante di sostegno (quando c’è)”.

Secondo Giannelli, “in questi sei mesi non si è fatto nulla per potenziare la medicina territoriale e il sistema dei trasporti, auspico che questo venga fatto ora con i fondi appositamente stanziati, in modo che non venga compromesso del tutto questo anno scolastico e con esso il diritto allo studio dei ragazzi delle scuole superiori”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati