Mondo

Come lo Stato in Cina surriscalda l’economia anti Covid

di

fabbriche cina coronavirus

Che cosa succede nelle fabbriche in Cina secondo il Financial Times

L’attività delle fabbriche in Cina si è espansa al ritmo più veloce da quasi un decennio a luglio, tra i segnali di una più ampia ripresa dalla crisi del coronavirus in alcune delle maggiori economie asiatiche – scrive il FT.

L’indice dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero di Caixin, un’indagine del settore privato, ha superato le aspettative per raggiungere il 52,8 a luglio, il livello più alto degli ultimi nove anni. Una cifra di oltre 50 indica un’espansione rispetto al mese precedente.

La lettura riflette un rimbalzo dell’attività dopo una forte contrazione all’inizio di quest’anno, quando il paese era in isolamento a causa della pandemia di coronavirus. L’economia cinese è tornata a crescere nel secondo trimestre e l’attività delle fabbriche è aumentata in ciascuno degli ultimi tre mesi.

Anche le indagini separate dei settori manifatturieri sudcoreani e giapponesi nel mese di luglio hanno mostrato che i paesi hanno avuto i loro migliori risultati da febbraio, anche se nessuno dei due paesi è tornato a crescere.

L’economia della Corea del Sud, dipendente dalle esportazioni, è stata in parte tamponata dalle esportazioni di elettronica, in particolare di chip per computer, che hanno continuato a vedere una solida domanda e prezzi in un boom di attività online – come lo streaming di contenuti e il gioco d’azzardo – alimentata dal lavoro da casa.

L’attività delle fabbriche cinesi si è espansa nonostante l’esplosione di epidemie locali di coronavirus.

“Nel complesso, i focolai dell’epidemia in alcune regioni non hanno danneggiato il trend di miglioramento dell’economia manifatturiera, che ha continuato a riprendersi con l’abolizione di ulteriori misure di controllo dell’epidemia”, ha dichiarato Wang Zhe, economista senior di Caixin Insight Group.

Dopo il primo calo annuale di oltre quattro decenni all’inizio dell’anno, il prodotto interno lordo cinese è aumentato del 3,2 per cento nel secondo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2019. Il ritorno alla crescita è stato alimentato dal settore industriale sostenuto dallo Stato, ma i dati mostrano che le vendite al dettaglio hanno continuato a soffrire.

(Estratto dalla rassegna stampa estera a cura di Eprcomunicazione)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati