Innovazione

WhatsApp torna gratis: ecco perché il passo indietro

di

Whatsapp

WhatsApp ha annunciato l’eliminazione del canone annuale di 89 centesimi. I motivi di questa scelta


WhatsApp tornerà gratis. La chat, fondata nel 2009 da Jan Koum e Brian Acton (entrambi ex Yahoo!) e acquistata da Facebook nel 2014, torna ad essere gratis: sarà eliminato il ‘canone’ annuale di 99 centesimi di dollaro (89 centesimi di euro in Italia). La notizia è stata annunciata sullo stesso blog di WhatsApp.

A partire dal 2014, dopo il primo anno di utilizzo (gratuito) scattava l’abbonamento annuale (chi aveva scaricato l’applicazione prima del 2014 ha continuato ad utilizzarla gratuitamente). Ma, ‘abbiamo scoperto che questo approccio non ha funzionato bene’, si legge sul post. Molte persone che non hanno una carta di debito o di credito erano preoccupate ‘di perdere i contatti con amici e familiari dopo il primo anno di utilizzo’. Nel post viene anche specificato che non arriveranno inserzioni commerciali di terzi e che da ora l’azienda esplorerà nuovi modelli di business. Secondo quanto annunciato, l’azienda inizierà anche a testare nuovi strumenti che consentano agli utenti di comunicare tramite WhatsApp con aziende e organizzazioni di proprio interesse

L’annuncio sul blog segue quello fatto, nel corso della ‘Digital-Life-Design’ oggi a Monaco da Jan Koum.

Perchè WhatsApp ha deciso di eliminare il canone?

La tariffa da pagare era minima, ma la sua presenza avrebbe limitato la diffusione della chat nei Paesi dove l’accesso ai sistemi bancari non è capillare. Proprio la penetrazione del servizio di messaggistica veloce nei Paesi al di fuori degli Stati Uniti, per esempio in Africa e in Asia, era stato uno dei motivi dell’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook: Zuckerberg ha deciso di acquistare la chat con l’obiettivo di un rafforzamento nell’ambito della connettività mobile.

La decisione porterà ad una maggiore diffusione di Whatsapp nei mercati in via di sviluppo?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati