Innovazione

Trump vuole regole light sull’Intelligenza artificiale per contrastare la Cina

di

INtelligenza artificiale

Regole sull’Intelligenza artificiale? La Casa Bianca di Trump incoraggia Europa e alleati a seguire la guida dell’America nella concorrenza con la Cina

La Casa Bianca sta mettendo in guardia le agenzie federali contro l’eccessiva regolamentazione che si sta muovendo attorno all’Intelligenza artificiale attraverso una serie di linee guida pensate per dare una governance chiara alle tecnologie di prossima generazione.

DIECI PRINCIPI GENERALI

Secondo quanto riferisce Margaret Harding McGill di Axios, i 10 principi normativi messi nero su bianco dall’amministrazione Trump rappresentano le linee guida che dovranno seguire tutte le agenzie che possono essere incaricate di creare regolamenti sull’intelligenza artificiale, e costituiscono di fatto un segnale per le aziende sul fatto che la Casa Bianca è diffidente nell’imporre alla nascente tecnologia una regolamentazione troppo stringente.

TRE OBIETTIVI GENERALI

I principi messi a punto dalla Casa Bianca, prosegue Axios, si articolano intorno a tre obiettivi generali: ottenere il contributo del pubblico e degli esperti, cercando commenti sui nuovi regolamenti e basando le decisioni sulle prove scientifiche; evitare una regolamentazione pesante conducendo analisi costi-benefici e valutazioni dei rischi e coordinandosi con altri enti federali per mantenere la coerenza delle politiche; promuovere la fiducia nell’IA tenendo conto della non discriminazione, della sicurezza, della trasparenza e dell’equità in qualsiasi azione normativa.

FDA E DIPARTIMENTO TRASPORTI I PRIMI A UTILIZZARE I NUOVI PRINCIPI

Lynne Parker, U.S. deputy chief technology, in una telefonata con i giornalisti, ha spiegato come le agenzie possono applicare i principi: innanzitutto se ne avvarrà il Dipartimento dei Trasporti in quanto considera le normative per i droni alimentati dall’IA; stesso discorso per la Food and Drug Administration che esamina i dispositivi medici che si basano sull’IA.

LA GUIDA USA VALE PER L’OCCIDENTE. NO A GUIDA AUTORITARIA CINESE

I principi sono parte di una spinta più ampia per incoraggiare l’Europa e altri alleati a seguire la guida dell’America sulla politica dell’IA invece di lasciare che paesi come la Cina traccino il percorso, ha suggerito il responsabile della tecnologia degli Stati Uniti Michael Kratsios. “Il modo migliore per contrastare gli usi autoritari dell’IA è assicurarsi che l’America e i nostri partner internazionali rimangano i centri globali dell’innovazione, facendo avanzare la tecnologia in modo coerente con i nostri valori comuni”, ha detto Kratsios che poi ha aggiunto: “Riducendo l’incertezza normativa per gli innovatori americani, aumentando il contributo pubblico alle decisioni normative e promuovendo uno sviluppo affidabile dell’IA, i principi possono offrire un approccio americano per affrontare le problematiche tecniche ed etiche che sorgono con le tecnologie dell’IA”, si legge su The Hill.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati