Innovazione

Torri di Towerco toccasana per Vodafone?

di

vodafone droni

Vodafone creerà una società delle torri e pensa già ad un’eventuale Ipo

 

Monetizzare. È questa una delle parole chiave del piano industriale di Vodafone, che si appresta a creare una società per le torri europee. Si chiamerà Towerco e potrebbe anche essere oggetto di una Ipo a stretto giro.

Intanto, guardando al mercato italiano, i ricavi restano in calo, ma migliorano rispetto ai numeri dello scorso anno. Andiamo per gradi.

UNA NUOVA SOCIETA’

Partiamo dalla notizia più succulenta per i mercati. Vodafone è a lavoro per la creazione di una nuova società in cui confluiranno le sue 61.700 torri europee. Si chiamerà Towerco, come scrive Fortune, e sarà operativa entro maggio 2020, con un team di gestione dedicato.

NUMERI IMPORTANTI

La società non è ancora nata, ma i numeri sono già importanti: la società, infatti, è presente in 10 mercati con un Ebitda potenziale di circa 900 milioni, il portafoglio più grande d’Europa.

POSSIBILE IPO

Vodafone studia il dossier e si concentra sulle possibili “alternative di monetizzazione, da eseguire nei prossimi 18 mesi, a seconda delle condizioni di mercato”, spiega Vodafone. Tra le ipotesi è “inclusa una potenziale IPO”.

I NUMERI IN ITALIA

Arriviamo ai numeri. E all’Italia. Vodafone ha chiuso il terzo trimestre 2019 con ricavi da servizi in calo del 3,8% a 1.198 milioni di euro. Un buon risultato se si guarda all’ultimo trimestre dell’anno precedente, quando il calo era pari al 7%.

I SERVIZI MOBILI

I ricavi da servizi mobili sono pari a 905 milioni di euro, ovvero meno 7,4%, in miglioramento rispetto al meno 11,1% dell’ultimo trimestre dell’anno precedente. I numeri sono dovuti alla riduzione della base clienti e dell’Arpu.

CRESCONO I CLIENTI NEL FISSO

Nella rete fissa, Vodafone ha raggiunto i 3 milioni di clienti: 2,8 milioni in banda larga, in crescita del 9,7% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente (+248.000). I clienti della fibra Vodafone hanno raggiunto in Italia quota 1,8 milioni (+38,2%) in 2.444 città italiane, di cui 75 coperte dalla fibra fino a 1 Gigabit al secondo.

IL 5G

La differenza, per i prossimi trimestri, potrebbe farla il 5G che Vodafone ha già lanciato in 5 città: Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati