Innovazione

Smartphone, la cinese Transsion in Africa supera Apple e Samsung

di

Transsion ha fin dai primi anni di vita impostato un business (vincente) mirato a conquistare il mercato africano degli smartphone

Luogo di nascita: Shenzen. No, questa volta non parliamo della famosa Huawei, ma di una concorrente, sconosciuta in Italia, che in Africa ha fatto furore: Transsion Holdings. La società cinese ha anche superato, nelle vendite, Samsung ed Apple e ora detiene un terzo del mercato del Continente nero (che mostra segni di rallentamento). Andiamo per gradi.

UN MODELLO DI BUSINESS MIRATO

Non si tratta di fortuna. Fondata nel 2006, l’azienda ha sviluppato un modello di business, come racconta Quartz, che fin da subito ha puntato sul mercato africano. Tutti i modelli sviluppati erano pensati per conquistare il mercato africano.

DISPOSITIVI PENSATI PER L’AFRICA

Transsion ha immesso sul mercato smartphone con funzionalità su misura per il mercato del Continente nero: slot SIM multipli, tecnologia della fotocamera calibrata per tonalità della pelle più scure, prezzo ridotto.

La società ha anche inaugurato uno stabilimento di produzione in Etiopia, a Shenzhen.

MEGLIO DI SAMSUNG ED APPLE

Nel tempo, il marchio ha conquistato l’intera Africa e, seppur poco innovativi rispetto ad altri device, hanno conquistato i Paesi africani e nel 2017 hanno superato Samsung come il principale venditore di smartphone.

UN TERZO DEL MERCATO

E l’azienda continua a tenere il passo. Anche nel primo trimestre 2019, grazie a Tecno e Itel, due dei marchi leader di Transsion, ha conquistato un terzo della quota di mercato totale, secondo dati di IDC.

UN MERCATO CHE RALLENTA

La buona notizia, per la cinese, è che il brand continua a dominare il mercato nonostante il mercato sembra mostrare segni di rallentamento. Nel primo trimestre 2019, infatti, le spedizioni di smartphone nei due mercati principali del Continente sono scese.

In Nigeria il mercato è calato dell’11,9% a 2,3 milioni di unità nel primo trimestre dell’anno precedente. In Sudafrica il calo è stati del 4% a 4,7 milioni di unit, sempre secondo dati di IDC.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati