Innovazione

Singles Day da record per Alibaba? Fatti, numeri e dubbi

di

Record di vendite per la giornata dello shopping del colosso dell’e-commerce cinese sebbene Alibaba abbia registrato il tasso di crescita annuale più basso mai segnato per l’evento.

Shopping online fa rima con Singles’ Day, non c’è Black Friday o Cyber Monday che tenga. E quest’anno la giornata di shopping più grande del mondo è diventata ancora più grande.

Il Singles’ Day di quest’anno, una festa al dettaglio creata da Alibaba un decennio fa, ha raggiunto il record di 30,7 miliardi di dollari di vendite per i 180mila marchi di 200 paesi che hanno partecipato alle promozioni online.

Sono bastati due minuti ad Alibaba per vendere merci per 1,4 miliardi di dollari e in meno di sedici ore l’azienda cinese ha superato il record di vendite dello scorso anno di 168 miliardi di yuan.

COME È NATO IL SINGLES’ DAY

Detto anche “Double 11”, la giornata è l’evento promoss da Alibaba per dimostrare la sua capacità di mobilitazione nelle vendite. In Cina l’11 novembre è stato scelto come la giornata dei single, per via del fatto che le cifre ’11-11′ richiamano graficamente il simbolo dei cuori solitari.

Più che una festività anti-San Valentino, da 10 anni ormai il Singles’ Day è diventato un festival di shopping online che ha raggiunto circa 10 miliardi di dollari di vendite nelle prime ore dopo la mezzanotte. Una notevole differenza rispetto alla prima edizione della giornata dei single che nel 2009 totalizzò vendite per 532 milioni di yuan.

CHE ECLISSA IL BLACK FRIDAY E IL CYBER MONDAY

Il Dragone rosso vince almeno la guerra dello shopping contro il rivale a stelle a strisce. L’anno scorso il retailer online cinese ha registrato vendite record per 25,3 miliardi di dollari, superando 6,59 miliardi di dollari spesi dagli americani durante il Cyber Monday e i 5,03 miliardi di dollari del Black Friday messi assieme. In realtà non ci dovremmo sorprendere visto che il numero di utenti attivi mensili mobili di Alibaba è 666 milioni, il doppio della popolazione degli Stati Uniti.

NON È TUTTO ORO…

Dietro il record del valore di merce lorda (Gross merchandise value Gmv) raggiunto nelle 24 ore del Singles’ Day, c’è un aumento del 27% per il 2018 rispetto all’anno scorso. Questo è il livello più basso che Alibaba abbia mai registrato nella storia delle vendite del Singles ‘Day e un calo del 36% nel 2017.

Il rallentamento si è verificato dopo la crescita dei ricavi più debole di Alibaba iniziata sette trimestri fa combinata a una riduzione delle previsioni sui ricavi annuali – sebbene i ricavi continuino a crescere ad un tasso positivo del 54% anno su anno nell’ultimo trimestre.

Il colosso guidato da Daniel Zhang è alle prese con un peggioramento delle prospettive di vendita a causa delle crescenti tensioni commerciali tra la Cina e gli Stati Uniti e un rallentamento dell’economia cinese, sottolineano molti osservatori.

ALIBABA PER UNA CINA PIÙ GLOBAL

Proprio per disinnescare le tensioni sul surplus commerciale della Cina nei confronti degli Usa, Zhang aveva annunciato la scorsa settimana il proprio impegno a sostenere nei prossimi cinque anni importazioni di beni da oltre 120 paesi per 200 miliardi di euro.

Con questa mossa il colosso dell’e-commerce vuole prendere i cosiddetti 2 piccioni con una fava. Da una parte segna lo sforzo per soddisfare la crescente domanda di prodotti internazionali di alta qualità da parte dei consumatori cinesi e dall’altra “ci impegniamo a rendere il commercio globale più inclusivo e adempiere alla nostra missione” per rendere più facile fare affari ovunque “nell’era digitale”, ha dichiarato Zhang.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati