Innovazione

Perché la scuola riaprirà (forse) a settembre?

di

Tunisia

Il “Senno di Po”, l’audio-blog di Ruggero Po per Start, con la testimonianza di Barbara Zambelli, ricercatrice e una delle promotrici del comitato “La scuola a scuola”

Cosa succede nella scuola? Funziona davvero la didattica on line? E come è stato accolto dagli addetti ai lavori e dai genitori l’annuncio del premier Giuseppe Conte sulla riapertura a settembre?

Ecco le domande al centro della nuova puntata del Senno di Po.

+++

Il “Senno di Po”, l’audio-blog di Ruggero Po per Start, con la testimonianza di Barbara Zambelli, ricercatrice e una delle promotrici del comitato “La scuola a scuola”.

 

 

“Le scuole chiuse sono una ferita”, dice il presidente Mattarella, ma dal governo tutto tace. Si parla indicativamente di settembre ma nulla esce dalla task force Azzolina mentre l’insegnamento a distanza fa acqua da tutte le parti. Nei giorni scorsi è nato un comitato spontaneo “La scuola a scuola” che in poche ore ha raccolto 5mila adesioni su FB. Ho intervistato Barbara Zambelli, ricercatrice al dipartimento di Farmacia e Biotecnologie dell’università di Bologna, che è tra le promotrici.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati