Innovazione

Perché Dazn scarica su Comcast le colpe dello splash

di

Sky Dazn Tim

Per problemi tecnici con Comcast Technology Solutions, il colosso che ha acquisito Sky nel 2018, gli utenti di Dazn non hanno potuto godersi le partite domenicali trasmesse dalla piattaforma streaming 

 

Dazn in fuori gioco.

A causa di problemi tecnici, i tifosi domenica 11 aprile non hanno potuto guardare i due match domenicali Inter-Cagliari e Verona-Lazio. La piattaforma, che nelle scorse settimane si è aggiudicata la trasmissione per le prossime tre stagioni, di 7 partite in esclusiva e 3 partite in co-esclusiva, si dice dispiaciuta e spiega che il problema è dovuto ad un partner esterno.

FALLIMENTO DI AUTENTICAZIONE

L’impossibilità di accedere alla piattaforma per la visione delle partite Inter-Cagliari e Verona-Lazio è dovuta, spiega la piattaforma, al “fallimento dell’autenticazione di un partner esterno. Siamo molto dispiaciuti di quando accaduto nel corso della visione delle partite Inter-Cagliari e Verona-Lazio”, ha sottolineato la tv streaming in una nota all’Ansa.

PROBLEMA IN COMCAST

In particolare, una nota dell’azienda avrebbe rivelato che il problema è stato dovuto a Comcast Technology Solutions, il colosso che ha acquisito Sky nel 2018. Come comunicato in precedenza, stiamo indagando il problema originato dal nostro partner Comcast Technology Solutions (CTS), che ha avuto un impatto su DAZN e su altri broadcaster europei”, spiega la società di streaming Tv.

NON SOLO DAZN

Il blackout non ha riguardato esclusivamente Dazn, diretto concorrente di Sky, ma anche Eurosport e Viaplay. Insomma il problema tecnico si è riscontrato a livello europeo, ma gli abbonati Sky sul canale 209 di Dazn non hanno riscontrato alcun problema.

LA CONFERMA DI COMCAST

Comcast Technology Solutions ha confermato il malfunzionamento tecnico, aggiungendo: “Eravamo in stretto contatto con loro mentre risolvevamo il problema e ci scusiamo per tutti coloro che sono stati interessati”, ha aggiunto in una dichiarazione.

DAZN PROMETTE INDENNIZZO

Consapevole di quanto accaduto Dazn ha promesso subito indennizzi agli utenti: “Malgrado il problema si sia ora risolto, consapevoli dell’effetto che questa situazione ha avuto soprattutto sui tifosi, offriremo opportuni indennizzi, che saranno comunicati nei prossimi giorni, a coloro che hanno riscontrato anomalie durante le partite del pomeriggio”.

CODACONS CHIEDE RIMBORSI

Rassicurazioni e promesse, però, non bastano al Codacons che nelle scorse ore è subito intervenuto per chiedere dei rimborsi. “Chiediamo immediati rimborsi in favore di tutti gli abbonati per l’impossibilità di fruire del servizio acquistato. Chi infatti è in possesso di pacchetti Dazn e non è riuscito ad assistere oggi in tv alla partita Inter-Cagliari, o ha subito continue interruzioni del segnale, ha diritto il base al codice civile ad ottenere il rimborso di quanto pagato, proporzionalmente al disagio subito“, ha scritto l’associazione dei consumatori.

DAZN ED I DIRITTI PER LE PARTITE

Dazn, nelle scorse settimane, si è aggiudicata, grazie al supporto di Tim, i pacchetti 1 e 3 nell’asta per i diritti televisivi sulla Serie A. In pratica, per i prossimi tre anni, la piattaforma di streaming trasmetterà 7 partite in esclusiva per ogni giornata e 3 partite in co-esclusiva, per 840 milioni di euro a stagione.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati