skip to Main Content

Muscle Suit: un esoscheletro per sollevare gli oggetti più pesanti

Muscle Suit

Un esoscheletro capace di sollevare gli oggetti più pesanti. Non è fantascienza, nemmeno la cheat di un videogame, ma l’ultima frontiera del weareable tech. L’invenzione prende il nome di Muscle Suit ed è stato realizzata dalla società giapponese Innophys. Il dispositivo simula il comportamento dei muscoli consentendo di ridurre il peso degli oggetti sollevati di 30kg.

La tuta avvolge braccia e gambe e permette, grazie a un sistema di controllo idraulico che aziona i muscoli artificiali, di aggiungere forza supplementare per il sollevamento di carichi di grossa entità. Il dispositivo non solleva di per sé gli oggetti ma li fa sembrare più leggeri di quanto siano.

Muscle Suit è disponibile in due versioni: una versione standard che può aggiunge una forza supplementare di 30 kg e pesa solo 5,5 kg; un modello più leggero da 4,3 kg che garantisce di una resistenza aggiuntiva di a 22 kg. La tuta è già disponibile a noleggio sul suo sito web della società al prezzo di 600,000 ¥ (circa $ 4.900) o 30.000 ¥ ($ 250) mensili.

Innophys, società fondata dalla Tokyo University of Science, ha presentato Muscle Suit all’inizio di questo mese alla Tokyo International Robot Exhibition. La tuta è stata realizzata pensando in primo luogo al mondo lavoro, per settori come agricoltura e industria per cui è richiesto il sollevamento di carichi pesanti, ma potrebbe essere anche applicata ad altri settori come l’assistenza degli anziani e dei disabili.

muscle suit esoscheletro

Il Giappone è infatti uno dei paesi più “vecchi” sulla terra e gli anziani rischiano di diventare il gruppo più nutrito della popolazione. Il 26% della popolazione nipponica ha 65 anni, il 13% ha un’età pari o superiore a 75. Il trend è in crescita e tali percentuali potrebbero aumentare nei prossimi 20 o 30 anni. L’invecchiamento della popolazione rischia di mettere in crisi il sistema previdenziale giapponese, di qui la necessità di prolungare l’attività lavorativa grazie al supporto della tecnologia.

Una fetta importante di mercato che le tech company vogliono conquistare tramite dispositivi destinati ad alleviare la terza età. Sono infatti sempre di più le società che sviluppano robot destinati all’industria del quotidiano; nel settore è particolarmente attiva Toyota che ha presentato prototipi come il robot dedicato ad anziani e disabili R2-D2-like e ha annunciato di recente l’investimento di 1mld di dollari nello sviluppo di robotica ed intelligenza artificiale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore