Innovazione

Il governo scavalca il Parlamento su digitale. Parola di Fratelli d’Italia

di

cloud francese

L’intervento di Federico Mollicone, responsabile Innovazione di Fdi

 

L’esame delle mozioni sul cloud nazionale è ormai diventato un “unicorno”, continuamente rinviato per problemi nella maggioranza.

Fdi ha presentato, sin dall’inizio, una mozione — assieme anche al collega Butti — per garantire un cloud nazionale con controllo pubblico, così da garantire i dati dei cittadini.

Saranno realizzate delle gare con partenariati industriali fra multinazionali, da miliardi di euro, e il Parlamento non ha avuto modo di definire il perimetro di partecipazione delle grandi multinazionali, considerata anche la presenza di molti manager di aziende digitali globali nei comitati consultivi del ministro Colao e del ministro Brunetta che potrebbe portare rischi di posizioni di vantaggio per alcune grandi aziende digitali, come ho già denunciato qualche giorno fa.

Il governo sta varando l’Agenzia per la sicurezza cibernetica, originariamente inserita proprio nella mozione di Fdi: l’ennesima dimostrazione che Fdi è forza di opposizione propositiva e nazionalista, anche per i temi della sovranità digitale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati