Innovazione

Huawei lancia HarmonyOS per sfidare Google e Trump

di

Huawei HarmonyOS

Entro il 2021 HarmonyOS potrebbe sbarcare sui cellulari. Tutti i dettagli sull’annuncio di Huawei

Tanto (Trump) tuonò, che piovve. Huawei ha annunciato il lancio di HarmonyOS 2.0, la versione aggiornata del sistema operativo open source sviluppato dall’azienda.

Il lancio è la risposta cinese alla guerra iniziata da Trump contro il colosso, ma potrebbe rappresentare un duro colpo per gli Usa e per Google in particolare.

Andiamo per gradi.

HARMONYOS DISPONIBILE GIA’ NEL 2021

Il sistema operativo open source di Huawei, HarmonyOS, o Hongmeng per dirlo in cinese, potrebbe arrivare già sugli smartphone all’inizio del 2021, come ha annunciato Yu Chengdong, Ceo della divisione prodotti di consumo del colosso cinese durante la conferenza degli sviluppatori.

VERSIONE BETA A DICEMBRE

Il sistema è già confezionato e pronto al lancio. Una versione beta del sistema operativo, infatti, ha precisato Yu, sarà disponibile su diversi dispositivi come smartwatch e TV dal 10 settembre. La versione beta per smartphone sarà disponibile agli sviluppatori a dicembre 2020.

HUAWEI: LAVOREREMO CON GLI SVILUPPATORI

“Il passo avanti di Huawei nello sviluppo del suo ecosistema è il risultato del forte sostegno da parte di sviluppatori e partner globali. Huawei aprirà completamente ai developers le sue tecnologie chiave, software e hardware, collaborando con loro per promuovere un’ulteriore miglioramento dell’ecosistema Huawei all-scenario”, ha detto Richard Yu. “Le stelle brillano anche nelle notti più buie. E gli sviluppatori sono le nostre stelle. Tutti insieme formano una galassia stupenda che ci illuminerà la strada.”

EFFETTO TRUMP

Huawei lavorava allo sviluppo del sistema operativo in segreto già da diversi anni, ma il ban commerciale arrivato dalla Casa Bianca nel maggio del 2019 e dunque lo stop graduale ai rapporti con Google (casa madre del sistema operativo Android) hanno portato il colosso di Shenzen ad accelerare il lancio della tecnologia.

QUALI SCENARI?

Ma attenzione, il sistema operativo della cinese potrebbe far ombra ad Android e non solo in poco tempo. “In una recrudescenza dei rapporti fra le due superpotenze, ora potrebbe essere la Cina a fare la voce grossa, impedendo alle sue aziende di avere rapporti commerciali con quelle statunitense. E questo porterebbe HarmonyOS a essere non solo il nuovo sistema operativo degli smartphone Huawei, ma di tutti gli smartphone cinesi”, scrive Il Sole 24 Ore.

UN SISTEMA OLISTICO

Quello pensato da Huawei è un sistema semplice ed olistico, che agli sviluppatori (e non solo) potrebbe piacere: le app realizzate per HarmonyOS, infatti, sono studiate per funzionare su tutti i dispositivi, senza alcun problema di compatibilità. Basterà svilupparla una sola volta per vederla girare su smartphone, tablet, smart TV, smartwatch e qualunque altro device con Harmony OS a bordo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati