Advertisement skip to Main Content

Acqua

Perché la digitalizzazione può ridurre gli sprechi d’acqua

Ecco il testo dell'intervento di Umberto D’Angelo, direttore Business Development Energy & Utilities di Engineering, all’evento finale della quinta edizione della Community Valore Acqua per l’Italia di The European House - Ambrosetti.

Grazie alla digitalizzazione è possibile ridurre i costi di gestione, migliorare la performance, aumentare l’engagement degli utenti, limitare gli sprechi di risorsa idrica. A livello di infrastruttura le nuove tecnologie consentono, ad esempio, di effettuare una mappatura completa della rete idrica e di tutti gli elementi che la compongono, di ottenere una maggior efficacia nell’individuazione delle perdite e nel prevedere dove e a quali condizioni se ne verificheranno di nuove. Questo comporta tempi di intervento più brevi, gestione efficace della manutenzione, con evidente risparmio di risorse e dei costi. Dal punto di vista dei consumi, inoltre, la tecnologia ci consente di ottenere dati di misura certi e certificabili e di avere indicatori della qualità del servizio, senza contare l’opportunità di rispondere tempestivamente alle richieste degli utenti.

Ridurre gli sprechi fa bene al pianeta in generale, ma con un bene prezioso come l’acqua questo elemento assume una rilevanza ancora maggiore. Ed è anche grazie al PNRR che gli Enti del Servizio Idrico integrato (SII) possono disporre dei fondi necessari all’ evoluzione delle proprie infrastrutture di rete, per i lavori di ammodernamento, la messa in opera di dispositivi IoT e di servizi che abilitano una gestione futura e digitalizzata della rete idrica. Il raggiungimento degli obiettivi e delle misure previste a livello nazionale richiede tuttavia un sistema di governance rapido, definizione di priorità chiare, tempestività nell’esecuzione dei piani.

Per supportare la gestione delle infrastrutture Utilities Engineering ha sviluppato Water Management Solution, una piattaforma tecnologica componibile che integra le Platforms & Solutions aziendali con le migliori applicazioni di mercato grazie a un network di partnership, garantendo allo stesso tempo soluzioni di valore e advisoring di alto impatto, dovute alle forti competenze sui processi di business e sulle tecnologie abilitanti e emergenti.

Engineering sta conducendo numerosi progetti nell’ambito della riduzione delle perdite, ma sta anche sperimentando nuovi ambiti di applicazione delle tecnologie emergenti, finalizzati in particolare ad aumentare l’engagement, la consapevolezza e la responsabilità dell’utente del servizio idrico. Si tratta di use case che, grazie a EngGPT (la Generative AI di Engineering), Digital Twin, Blockchain, Advanced Asset Management e Digitalizzazione della rete 3D, permettono di abilitare manutenzione predittiva integrata con soluzioni di field force services, che automatizzano e ottimizzano la pianificazione degli interventi sul campo.

Le tecnologie innovative possono inoltre avvicinare i cittadini agli operatori dei servizi idrici integrati, anche attraverso sistemi basati su AI generativa, che permettono di “dialogare” in linguaggio naturale e senza tecnicismi con le piattaforme tecnologiche, facilitandone l’interazione.

Sempre grazie al digitale, è poi possibile abilitare sistemi di misura dei consumi e di fatturazione basati sull’uso effettivo di ogni singolo utente, a consuntivo e non in base alla metratura dell’appartamento: grazie a soluzioni di smart meter individuali si possono quindi incoraggiare i cittadini ad intraprendere comportamenti virtuosi.

In questo settore, Engineering fornisce soluzioni, supporto, tecnologie per rafforzare la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti e contrastare la scarsità idrica, per lo sviluppo di una conoscenza informata degli asset idrici e una gestione sostenibile dell’acqua e delle attività necessarie per una sua ottimale distribuzione. Questo ci permette di garantire una migliore qualità del servizio per gli utenti finali, di aumentare il coinvolgimento di tutti gli stakeholder dell’ecosistema e attivare percorsi di sensibilizzazione per un uso più attento e consapevole dell’acqua.

Back To Top