Innovazione

Cosa farà Leonardo-Finmeccanica nell’hub tecnologico per l’agricoltura di precisione (Ibf Servizi)

di

Chi c’era e che cosa si è detto alla presentazione del primo hub tecnologico per l’agricoltura italiana (Ibf Servizi, costituito da Ismea e Bonifiche Ferraresi). Il ruolo di Leonardo-Finmeccanica

Presentato a Roma Ibf Servizi, il primo hub tecnologico per l’agricoltura italiana: “Un unicum in Italia e in Europa realizzato da sole aziende italiane”, è quello che emerso dalla conferenza “Dallo spazio alla terra. Il salto tecnologico per l’agricoltura italiana” con il ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio (Lega), Raffaele Borriello (direttore generale Ismea), Valerio Camerano (amministratore delegato A2A), Gianni De Gennaro (presidente di Leonardo) e Federico Vecchioni (amministratore delegato di BF).

CHE COSA E’ IBF SERVIZI

Ibf Servizi nasce da Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), ente pubblico economico, e da Bonifiche Ferraresi, la più grande azienda agricola italiana.

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO

L’ottimizzazione dei processi produttivi, la riduzione dei costi di produzione e il miglioramento della qualità e della sostenibilità ambientale sono gli obiettivi che IBF Servizi si pone per migliorare la competitività dell’agricoltura italiana. I servizi che il progetto mette a disposizione, grazie all’attività di ricerca e sviluppo di Bonifiche Ferraresi e dell’Ismea, vanno dal monitoraggio delle colture al supporto nelle decisioni per le attività di irrigazione e di difesa dagli agenti patogeni, fino alla fornitura di mappe di prescrizione per semina e concimazione; una molteplicità di attività modulabili che risultano efficaci tanto su piccoli appezzamenti quanto su grandi estensioni, consentendo di incontrare le esigenze di un’ampia gamma di soggetti.

LA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA

Questo progetto rappresenta un’evoluzione del rapporto tra le società Telespazio e e-Geos. Grazie a tali società verranno raccolte le informazioni utili per migliorare i processi produttivi nel campo dell’agricoltura. Telespazio (joint venture fra Leonardo-Finmeccanica e Thales) collabora da anni con l’Unione europea fornendo informazioni su ciò che succede sulla Terra per quanto attiene al mondo dell’agricoltura. Oggi grazie alla tecnologia dei droni, che vengono sempre più utilizzati per le molteplici esigenze di acquisire informazioni, si pensi al modello Falco Evo, si potrà “fabbricare terra” perché si può ottenere maggiore capacità e potenzialità produttiva.

LA RACCOLTA DEI DATI

La tecnologia sarà applicata all’agricoltura grazie anche ai sensori. Essi, infatti, sono capaci di immagazzinare una quantità notevole di informazioni, che saranno raccolte grazie alla connettività del sistema “LoRa” di A2a. I dati raccolti saranno poi trasformati in informazioni intelligenti relative alle condizioni meteorologiche, all’umidità, allo stato di benessere delle coltivazioni attraverso la conducibilità elettrica che diventeranno patrimonio statistico per sviluppare tecnologie adatte alle coltivazioni.

LA PIATTAFORMA INFORMATIVA

Inoltre ci sarà il supporto all’interpretazione dei dati attraverso una piattaforma dove atterreranno le informazioni, in modo da produrre effetti materiali di notevole importanza. Promuovere e diffondere i principi dell’agricoltura di precisione con l’ausilio di queste tecnologie innovative consentirà, dunque, di fare la cosa giusta nel posto giusto al momento giusto, riducendo gli sprechi, incrementando le rese e ottimizzando i processi, con evidenti benefici sia in termini economici che ambientali.

IL COMMENTO DI DE GENNARO (LEONARDO-FINMECCANICA)

“Dall’unione tra tecnologia aerospaziale e settore agroalimentare, due eccellenze dell’Italia nel mondo, nasceranno servizi innovativi per lo sviluppo sostenibile delle attività italiane di tutte le dimensioni, con opportunità sul mercato globale”, ha sottolineato Gianni De Gennaro, presidente di Leonardo (ex Finmeccanica). “Con IBF Servizi, partnership pubblico-privato che riunisce detentori delle tecnologie,
istituzioni e aziende agricole, il nostro Paese fa sistema per raggiungere un duplice obiettivo: aumentare la produttività agricola e contribuire a fronteggiare le sfide del cambiamento climatico. Leonardo è orgogliosa di mettere a disposizione, attraverso e-GEOS, la propria esperienza nelle tecnologie satellitari e nell’elaborazione dei big data”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati