skip to Main Content

Come vanno i Contratti di Rete. Report InfoCamere

Contratti Di Rete

Numeri, tendenze e scenari sui Contratti di Rete nel primo Rapporto RetImpresa, InfoCamere e Università Ca’ Foscari

Secondo i dati di InfoCamere, a dicembre 2019 i contratti di rete sono 5.863 e coinvolgono 34.766 imprese su tutto il territorio nazionale, evidenziando una crescita costante nel tempo.

E’ uno degli aspetti che emergono dalla fotografia sui Contratti di Rete scattata dall’Osservatorio Nazionale sulle Reti d’Impresa – realizzato da InfoCamere, RetImpresa e Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari – in occasione del decimo anniversario dall’introduzione del contratto di rete sullo scenario normativo italiano.

LA RICETTA

Migliorare la competitività e accrescere la capacità innovativa senza rinunciare all’autonomia gestionale e strategica. Questa la ricetta alla base del successo dei Contratti di Rete fotografata dall’Osservatorio Nazionale sulle Reti d’Impresa – realizzato da InfoCamere, RetImpresa e Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari – in occasione del decimo anniversario dall’introduzione del contratto di rete sullo scenario normativo italiano.

IL FENOMENO

Dalla tipologia di obiettivi ai modelli organizzativi, dalle strategie di marketing alle metodologie di rendicontazione, dai livelli di performance alla capacità innovativa, il Rapporto dell’Osservatorio, presentato oggi in Confindustria, propone una lettura a più dimensioni di un fenomeno che ha rappresentato un approccio vincente alla grande crisi del 2008-2009.

IL CAMPIONE

Il campione di imprese in rete che ha partecipato all’indagine ha evidenziato che il principale motore di aggregazione è l’innovazione (16%), confermando l’efficacia degli investimenti in R&S. Inoltre, si fa rete per aumentare il potere contrattuale nei confronti degli stakeholder (14%), partecipare a bandi di gara e appalti (11%), attivare strategie di marketing (10%), condividere acquisti, forniture e tecnologie (9%) e potenziare il brand di rete (7%).

IL COMMENTO DI GHEZZI (INFOCAMERE)

“Negli ultimi dieci anni – afferma il Direttore Generale di InfoCamere, Paolo Ghezzi – si è sviluppato un “micro-cosmo” imprenditoriale flessibile e collaborativo che ha cambiato il modo di fare impresa per molte realtà produttive del nostro Paese. La possibilità di conoscerne i percorsi di crescita e le caratteristiche attraverso i Big Data del Registro delle Imprese, fa dell’Osservatorio Nazionale un punto di partenza fondamentale per lo sviluppo di policy sempre più adeguate a rispondere alle esigenze delle imprese”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore