Innovazione

Come smaltire mascherine e plexiglass?

di

Covid-19

Come smaltire guanti, mascherine e plexiglass? Risponde Francesca Garaventa, ricercatrice del Cnr presso lo Ias (Istituto per lo studio degli impianti antropici e sostenibilità in ambiente marino)

Nella Giornata mondiale dell’ambiente 2020, che si celebra oggi, Francesca Garaventa dell’Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ias), in un video pubblicato sul sito della Cnr Web Tv lancia l’allarme per lo smaltimento di prodotti monouso, largamente utilizzati in questo periodo di pandemia e ricorda l’importanza della tutela ambientale.

“La biodiversita’, tema centrale della giornata di oggi, è legata a diversi fattori, come il cambiamento climatico o il sovrasfruttamento delle risorse, ma l’inquinamento gioca sicuramente un gioco chiave nella perdita di biodiversita'”, spiega la ricercatrice.

ASCOLTA LA RICERCATRICE GARAVENTA INTERVISTATA GIORNI FA DA RUGGERO PO PER START MAGAZINE

“La plastica rientra in quelli che vengono considerati ‘contaminanti emergenti’ e i numeri sono davvero allarmanti: parliamo di centinaia di milioni di tonnellate di plastica che si producono ogni anno, con circa 8 milioni di tonnellate che ogni anno finiscono in mare andando a impattare fortemente sulla vita marina”, prosegue Garaventa, aggiungendo che durante la diffusione della pandemia l’uso della plastica e’ stato incrementato in maniera significativa.

“Sacchetti, guanti e soprattutto mascherine sono stati i prodotti all’ordine del giorno durante questo periodo. Le mascherine, ad esempio, sono composte da polipropilene, polimeri plastici che se non correttamente smaltiti possono aumentare il quantitativo di rifiuti plastici in grado di raggiungere i nostri mari. Secondo il Politecnico di Torino durante la Fase due sarebbero state necessarie un miliardo di mascherine ogni mese”, osserva ancora l’esperta, sottolineando che questi numeri devono deviare l’attenzione verso un uso sostenibile di questi materiali.

“Ricordiamoci che il mar Mediterraneo, sebbene rappresenti l’1% di tutti i mari del globo, equivale a circa il 20% del prodotto marino lordo, calcolato nel 2018 in 5.600 miliardi di dollari. Sono numeri che devono farci riflettere: il nostro ambiente va tutelato non solo per se’, ma anche perché è una risorsa di cui non possiamo fare a meno”, conclude Garaventa.

ASCOLTA LA RICERCATRICE GARAVENTA INTERVISTATA GIORNI FA DA RUGGERO PO PER START MAGAZINE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati