Innovazione

Come (e con chi) Sky debutterà nella fibra

di

sky fibra

Il 16 giugno Sky lancerà un’offerta di servizi a banda ultralarga e telefonia fissa. Tutti i dettagli

 

Tutto pronto al debutto di Sky nella fibra.

Martedì 16 giugno, Sky annuncerà il suo ingresso nel mercato delle Tlc in Italia e lancerà la sua offerta di servizi a banda ultralarga e telefonia fissa.

ACCORDI CON OPEN FIBER

Per il lancio dei servizi, Sky utilizzerà per “l’ultimo miglio” l’infrastruttura in fibra di Open Fiber, come accordi del 2018. Nel marzo di quell’anno, le due aziende annunciarono un accordo a lungo termine per consentire alla media company di beneficiare “dei vantaggi offerti dall’infrastruttura in fibra ottica di Open Fiber – FTTH, Fiber-To-The Home – per raggiungere le abitazioni cablate nelle principali 271 aree urbane del Paese”.

ANCHE FASTWEB COME FORNITORE

Sky dovrebbe presto appoggiarsi anche all’infrastruttura di Fastweb. Tra le due società c’è già un accordo di partnership dal 2011, per un bundle commerciale che mette insieme il servizio a banda larga di Fastweb con i pacchetti di contenuti della pay tv.

SKY, VETTORE DI DIFFUSIONE DELLA BANDA LARGA?

Grazie all’accordo wholesale potremo “supportare nel migliore dei modi le esigenze di connessione dei nostri abbonati, abituati da tempo a un uso intensivo della rete per lo streaming di contenuti, la visione on demand e quella di contenuti in 4K. Daremo così un contributo anche alla diffusione della banda larga in questo Paese”, aveva sostenuto Sky comunicando l’accordo con Open Fiber.

PAOLO NANNI ALLA GUIDA DEL BUSINESS

Alla guida del business dedicato ci sarà Paolo Nanni, nominato direttamente dall’Ad Maximo Ibarra, secondo quanto annunciato da MF-Milano Finanza.

“Ibarra ha puntato su un fedelissimo per la gestione della nuova attività. Come annunciato ieri ai dipendenti, dal 3 agosto il nuovo chief broadband officer sarà Paolo Nanni, manager con oltre 20 anni di esperienza nelle tlc”, scrive il quotidiano finanziario.

CHI E’ PAOLO NANNI

Nanni ha avviato la sua carriera in Tim nel 1996 per poi passare, dal 2002 al 2018, in Wind, in qualità di business&wholesale director. Prima di arrivare in Sky, Nanni è stato chief transformation officer in Kpn. È qui che ha conosciuto Ibarra: era a suo diretto riporto perché ad della compagnia olandese.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati