Energia

Gli italiani non bocciano Tav e Tap. Sondaggio Swg

di

La maggioranza degli italiani sostiene le grandi opere Tav e Tap. I risultati del sondaggio Swg, commissionato da Il Messaggero

“Much Ado About Nothing”. Troppo rumore per nulla, direbbe Shakespeare. I “No Tav” e i “No Tap” fanno tanto (troppo) rumore, ma in realtà sono la minoranza: gli italiani vogliono Tav e Tap. Questo, almeno, è quanto sostiene un sondaggio Swg che si è svolto tra il 4 e il 6 luglio 2018.

GRANDI OPERE: CHI VUOLE IL TAP E LA TAV. E CHI NO

Ecco i risultati del sondaggio Swg per il quotidiano Il Messaggero. Il 49% degli italiani sostiene che il Tav sia un’opera indispensabile per la crescita del Paese, il 30% è convinto che andrebbe fermata, mentre il 21% non sa.

Passando al gasdotto Tap, il 44% è convinto che l’opera sia indispensabile, mentre un un 28% vorrebbe fermare l’opera. L’altro 28% non sa giudicare se quest’opera sia realmente importante o meno.

Sempre una maggioranza degli italiani è convinta che il Mose, l’impianto di controllo delle maree della laguna di Venezia, sia indispensabile (49% contro 27% di coloro che non vogliono l’opera e un 24% che non sa), così come l’Ilva (41%, contro un 31% che vorrebbero chiudere lo stabilimento e un 28% che non sa).

Diverso, invece, il discorso del Ponte sullo Stretto: ben il 53% ritiene che l’opera non si debba fare.

LA DIVISIONE DEGLI ELETTORI

Il 63% degli elettori del Pd vuole l’opera Tav e il 62% vuole il Tap. Meno propensi alle grandi opere sembrano essere gli elettori del M5S: solo il 35% vuole Tav e Tap. A sostenere le due opere sono, rispettivamente, il 64% e il 54% degli elettori della Lega. Particolarmente propensi alle grandi opere sono i sostenitori di Forza Italia: il 90% vuole il Tav e il 60% ritiene che il Tap sia indispensabile per il futuro energetico del Paese.

Non si riscontrano, invece, particolari differenze in base alle regioni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati