Energia

Che cosa (non) serve a Ilva

di

Le “Mille battute” di Giuseppe Sabella direttore di Think-in, esperto di Industria 4.0 e blogger di Start Magazine, su presente e futuro di Ilva

 

Tra le misure previste dalla legge di bilancio, ce n’è una che riguarda Ilva: 300mila euro per una super commissione che si insedierà al Mise.

In attesa di capire di più sui super poteri del nuovo organismo, vien però spontaneo chiedersi da quale finalità è ispirata questa novità.

Restano infatti in carica i commissari straordinari Pietro Gnudi, Enrico Laghi e Corrado Carrubba. E menomale. Il lavoro di raccordo che il governo deve svolgere tra ciò che resta della vecchia gestione e il nuovo corso è fondamentale e i tre commissari fino ad oggi hanno dato prova di non essere al posto sbagliato.

È auspicabile quindi che la nuova super commissione non si riveli un soggetto di disturbo per una situazione che già di suo è critica e in cui non sono mancati negli ultimi tempi dei momenti di tensione, in particolare ai primi di novembre quando l’acquisizione da parte di Arcelor Mittal è stata completata e si stava avviando la riorganizzazione degli stabilimenti.

Taranto, in particolare, ha bisogno di non essere lasciata sola: è fondamentale che non vi siano intoppi per quanto concerne la restart della grande fabbrica e, soprattutto, per gli interventi previsti di recupero ambientale. Sarà questo il compito affidato alla nuova super commissione? Lo vedremo, ma con Taranto non bisogna scherzare.

La città è ferita e preoccupata per il dissesto causato da Ilva nella regione. Tuttavia, non solo Arcelor Mittal non c’entra nulla, ma almeno sulla carta ha presentato un piano di recupero che per il territorio è una grande occasione.

Alle porte del Terzo Millennio, ci siamo accorti che l’industria è responsabile del dissesto ambientale; resta però l’unica soluzione che oggi abbiamo per porvi rimedio. La nuova Ilva è una sfida per il Paese intero, è una sfida che ci può rendere migliori. E non soltanto sul piano industriale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati