Energia

Chi sono e cosa fanno i grandi gruppi energetici che usano blockchain

di

blockchain

Le major petrolifere Chevron e Total e l’indiana Reliance Industries hanno aderito alla piattaforma Vakt per il trading di materie prime tramite blockchain

La blockchain, la tecnologia che sta dietro alla moneta digitale Bitcoin, potrebbe essere la soluzione anche per il commercio di petrolio e, più in generale, di materie prime. Grazie alla tecnologia è possibile tracciare la provenienza dei beni e il loro percorso.

A comprendere il potenziale della blockchain ci sono anche le major petrolifere Chevron e Total che, insieme al maggiore raffinatore indiano di greggio, Reliance Industries, hanno aderito alla piattaforma Vakt, primo di molti progetti pilota blockchain per il trading di materie prime.

LA PIATTAFORMA VAKT

L’azienda, da cui prende nome la piattaforma, è stata creata nel 2017 da un consorzio che comprende le major petrolifere BP e Royal Dutch Shell, la norvegese Equinor, le società di trading energetico globale Mercuria Energy Group e Koch Supply and Trading, oltre a Gunvor Group. Anche le banche ABN Amro, ING e Societe Generale sono azionisti della società.

La piattaforma è entrata in funzione a novembre, occupandosi del commercio di petrolio del Mare del Nord.

PAROLA D’ORDINE SEMPLIFICAZIONE

Per anni, come scrive il Financial Times, il commercio delle materie prime come il petrolio è stato soggetto a processi lunghi, burocrazia infinita, documenti condivisi tra tutte le parti coinvolte nell’affare, inviati in tutto il mondo via e-mail, fax o posta.

La blockchain semplifica tutto questo: basta inserire i documenti su una piattaforma digitale sicura per condividerli in tempo reale con tutti gli attori in campo, riducendo i tempi e i costi necessari per completare le transizioni (nel commercio di soia di Louis Dreyfus Commodities i tempi sono stati ridotti ad un quinto del processo tradizionale).

PIU’ TRASPARENZA

La tecnologia aumenta la trasparenza e riduce il rischio di frode: le informazioni digitali crittografate possono essere condivise e confermate ed i dati non possono essere modificati (tutti i tentativi di modifica sono visibili a tutti i partecipanti).

TOTAL VERSO LA DIGITALIZZAZIONE

“Total sostiene le iniziative del settore per digitalizzare i processi di negoziazione delle merci da un po’ di tempo”, ha scritto in una nota Thomas Headmel, capo del settore vendite e gestione di Total.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati