Energia

Tutti i dettagli sulla corsa cinese all’accumulo di energia

di

cina shale gas

La Cina ha aumentato la capacità di accumulo delle batterie nel 2018 pari a tutti gli anni precedenti messi insieme secondo il report della China Energy Storage Alliance (CNESA)

Secondo l’ultimo rapporto diffuso dalla China Energy Storage Alliance (CNESA), la Cina aveva una capacità operativa di stoccaggio delle batterie di 389 MW e nel mese di agosto ha raggiunto altri 340 MW di capacità aggiuntiva.

LE PROVINCE A PROVA DI STOCCAGGIO

A concorrere al raggiungimento di questo risultato c’è stato l’annuncio nella prima metà dell’anno di 4 nuovi progetti di stoccaggio dell’energia nelle province di Jiangsu, Henan, Qinghai e Guangdong. Questi progetti variavano da decine a centinaia di megawatt e complessivamente ammontavano a 340,5 MW (compresi i progetti pianificati, in costruzione e già operativi).

I progetti di stoccaggio nelle quattro province citate sono stati degni di nota per l’utilizzo di una varietà di tecnologie di stoccaggio dell’energia, tra cui batterie agli ioni di litio, batterie al fosfato di litio, batterie al piombo, batterie al flusso di vanadio e batterie a flusso di bromo di zinco
Questa nuova capacità combinata ha quasi eguagliato la capacità operativa totale accumulata del Paese di 389,4 MW alla fine del 2017.

L’ANNO D’ORO CINESE PER IL SETTORE ENERGETICO

Come sottolinea il sito americano Quartz, la nuova capacità operativa del 2018 ha già raggiunto una crescita del 281% superiore a quella dell’intero 2017 anno. Se l’interezza di questa nuova capacità inizierà a funzionare nei tempi previsti, il mercato nazionale di stoccaggio di energia in Cina vedrà una crescita che renderà il 2018 uno degli anni più significativi per il settore.

ACCUMULARE FA LA DIFFERENZA

Grazie all’aumento della capacità di accumulo delle batterie, verrà immagazzinata sempre più elettricità in eccesso sulla rete.
E le cifre che riguardano le batterie cinesi, di per sé già impressionanti, sono ancora poco cosa se paragonate alle altre tecnologie di accumulo di energia del Paese come l’idro pompato. Al momento la Cina dispone di ben 30 GW di capacità di stoccaggio idroelettrico pompato, circa 40 volte quella dello stoccaggio della batteria. Quando c’è più elettricità nella rete del necessario, questo eccesso viene usato per pompare acqua su una diga.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati