Energia

Macron cerca di sedurre i gilet gialli bombardando il nucleare francese

di

francia

Che cosa ha annunciato oggi il presidente francese, Emmanuel Macron

Macron corre ai ripari cercando di calmare la protesta dei gilet gialli a colpi di annunci e rassicurazioni. Ecco tutti i dettagli.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato che “14 reattori nucleari saranno chiusi entro il 2035, 12 dei quali fra il 2025 e il 2035”, nell’ambito della strategia di transizione energetica.

La riduzione al 50% dell’energia nucleare nella produzione di elettricità in Francia è invece rinviata al 2035. La centrale più discussa e più obsoleta, quella di Fessenheim, “sarà fermata nell’estate 2020”.

Parlando della protesta dei gilet gialli, Macron ha auspicato “un’ecologia popolare”, annunciando “una grande concertazione sulla transizione ecologica e sociale”, e ha fissato “tre mesi per costruire soluzioni accettabili e accessibili a tutti”

Il presidente ha poi ammesso che “sulle questioni ambientali, dobbiamo per forza ammettere di aver fatto troppo poco”: “Oggi c’è un allarme sociale e ambientale. Ho visto le difficoltà dei francesi. Quando dicono che sono sempre gli stessi che fanno gli sforzi, hanno ragione”.

Macron ha poi accennato ai francesi – molti dei quali rappresentati nel movimento dei gilet gialli, che il presidente non ha mai citato con questo nome – che sono andati ad abitare nelle periferie e che vanno al lavoro in auto: “Li abbiamo condotti, meccanicamente e collettivamente, nella situazione in cui si trovano oggi”. “Tutti – ha aggiunto – abbiamo la nostra parte di responsabilità. Ma la mia responsabilità è semplice: garantire l’accesso ad un’energia che sia sufficientemente poco costosa e pulita”.

Il sostegno allo sviluppo di energie rinnovabili passerà dai 5 miliardi attuali “a 7/8 miliardi di euro all’anno”, ha annunciato il presidente francese, Emmanuel Macron, annunciando una triplicazione dell’eolico su terra e una moltiplicazione per cinque del fotovoltaico entro il 2030. “Concentriamo i nostri sforzi sullo sviluppo delle energie rinnovabili più competitive e, dal momento che prestiamo attenzione al potere d’acquisto dei francesi, saremo esigenti sui costi con i professionisti”, ha detto Macron.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati