Mobilità elettrica

Che cosa bolle nel settore dei bus elettrici

di

Tutti i piani futuri di Proterra, uno dei più importanti produttori di autobus elettrici in America, che studia l’Ipo

Proterra, uno dei più importanti produttori di autobus elettrici in America, ha avviato un nuovo round di finanziamenti per raccogliere fino a 75 milioni di dollari e portare il proprio valore a 1 miliardo di dollari.

LA VENDITA DELLE AZIONI

Secondo quanto riportato da TechCrunch, la società degli autobus elettrici ha autorizzato la vendita di di 10.857.762 azioni al prezzo di 6,91 dollari in un round, secondo un deposito di titoli ottenuto dal Prime Unicorn Index, una società che monitora la performance di società statunitensi.

UN NUOVO UNICORNO

Se tutte le azioni fossero vendute, la valutazione totale della società toccherebbe i 1,04 miliardi di dollari. Gli Usa potrebbero dunque vantare la nascita di un nuovo unicorno.

I GRANDI FINANZIATORI

Il 2 agosto, solo qualche settimana fa, Proterra, che potremmo definire la Tesla degli autobus, ha raccolto 551,77 milioni in finanziamenti da investitori come G2VP, Kleiner Perkins Caufield & Byers, Constellation Ventures, Mitsui & Co., BMW Ventures, Edison Energy, l’Amministrazione Federale dei Trasporti, la divisione venture di General Motors e Tao Capital Partners.

Ad aprile, poi, Proterra ha lanciato una linea di credito da 200 milioni di dollari, sostenuta dal gigante giapponese degli investimenti Mitsui & Co.

IPO IN VISTA?

Il round di finanziamenti precede forse il debutto in Borsa? La società starebbe valutando la possibilità di una IP. Secondo quanto riferito da Reuters, infatti, Proterra avrebbe chiesto a Deutsche Bank, JPMorgan Chase e Morgan Stanley di studiare la questione.

BATTERIE IN VENDITA

E ancora. Proterra ha deciso di fare come Tesla e mettere a disposizione la sua tecnologia. Ha avviato il progetto Proterra Powered per offrire ai partner le batterie, i sistemi di ricarica, i motori elettrici e gli hardware. Ma anche consulenza, il supporto nella gestione dei servizi, e le expertise nell’aiutare altre compagnie nell’installazione delle stazioni di ricarica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati