skip to Main Content
ads

Uber, Google e Ford ritardano il ritorno in ufficio. Report Wsj

Smart Working

La variante Omicron sta ostacolando i piani di Ford, Uber, Google e non solo per il rientro in ufficio. L’articolo del Wall Street Journal

I proprietari di edifici per uffici e le piccole imprese vicino a tali proprietà si stanno preparando per un’altra delusione nel mese di gennaio, in quanto l’ultima variante Covid-19 minaccia di interferire con i piani aziendali diffusi per ritornare sul posto di lavoro.

Prima che la variante Omicron apparisse oltreoceano il mese scorso, i datori di lavoro in tutti gli Stati Uniti si stavano preparando a richiamare i dipendenti in ufficio dopo le vacanze. Ora, un piccolo ma crescente numero di aziende ha modificato o ritardato i piani mentre le incertezze vorticano sulla gravità della variante e la sua resistenza ai vaccini. La lista include Lyft Inc., Ford Motor Co. Ltd., Uber Technologies Inc. e Google di Alphabet Inc., anche se non tutti indicano la nuova variante come motivo.

“Lo stato del virus Covid-19 rimane fluido”, ha detto Ford nello spingere l’attuazione del suo piano di ritorno in ufficio da gennaio a marzo – scrive il WSJ.

La ritirata ricorda in qualche modo settembre, quando la variante Delta ha costretto numerose aziende ad annullare i loro piani di rientro in ufficio, mandando all’aria le speranze che ci sarebbe stata una grande ondata di rientro in ufficio dopo il Labor Day.

Una riduzione del numero di impiegati che tornano al lavoro il mese prossimo sarebbe dolorosa per i proprietari di edifici per uffici che hanno lottato con un alto numero di posti liberi e l’incertezza sull’impatto a lungo termine della pandemia. Alcuni analisti hanno suggerito che un altro ritorno ritardato in ufficio indurrebbe più datori di lavoro a considerare il lavoro a distanza a lungo termine.

“Il grande rischio sarebbe se queste aziende ora facessero un passo più grande verso un mondo di lavoro da casa”, ha detto Daniel Ismail, analista senior della società di analisi immobiliare Green Street.

Le vendite di ristoranti, bar e altre piccole imprese vicino agli edifici per uffici hanno sofferto per quasi due anni, facendo sì che questi operatori si sforzassero di pagare l’affitto e mantenere in vita le loro operazioni. Alcuni si stanno già riconciliando con un cattivo inizio del nuovo anno.

“Gennaio viene rimandato a febbraio. Febbraio sarà rimandato a marzo”, ha detto Rick Passarelli, proprietario di una steakhouse Bobby Van’s a Midtown Manhattan. “Si continua a rimandare”.

Mentre meno della metà degli impiegati sono tornati nei principali mercati urbani, i proprietari si consolano sapendo che il numero continua a salire. Una media del 41% della forza lavoro è tornata nelle 10 grandi città monitorate da Kastle Systems nella settimana dopo il Ringraziamento, un livello record da quando la pandemia ha colpito. Kastle è una società di sicurezza a livello nazionale che monitora le strisciate delle carte d’accesso in 10 grandi città.

E i proprietari rimangono speranzosi che qualsiasi allontanamento dall’ufficio non sarà così grave come prima del Labor Day. Per esempio, più americani sono vaccinati ora. Attualmente circa l’82% della popolazione statunitense dai 12 anni in su ha avuto almeno una dose, e il tasso è molto più alto in città come New York e San Francisco, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Questo si confronta con solo circa il 62% della popolazione idonea mentre il paese si dirigeva verso il fine settimana del Labor Day, ha detto il CDC.

Alcune aziende stanno anche prendendo spunto dal presidente Biden, che ha detto che non sono necessari nuove chiusure a causa della variante Omicron. Ha limitato le nuove restrizioni soprattutto alle regole di viaggio. Molti eventi pubblici, dalle partite di football agli spettacoli di Broadway, stanno procedendo.

Wells Fargo & Co. è tra le aziende che si impegnano a tornare come previsto il mese prossimo. La banca ha detto il mese scorso che “continuerà a seguire la scienza”, ed è sulla buona strada per aprire la sua sede di San Francisco e altre sedi.

Le aziende riconoscono anche che passare da una strategia sul posto di lavoro ad un’altra prima che i dati sanitari supportino tali mosse crea incertezza e danneggia la credibilità, ha detto Kathryn Wylde, amministratore delegato della Partnership for New York City, un gruppo imprenditoriale.

“È stato avanti e indietro così tante volte”, ha detto la signora Wylde. “Ognuna di queste inversioni aumenta la mancanza di fiducia che qualcuno conosca la cosa giusta da fare”.

Questa preoccupazione non sta fermando alcune aziende dal ritardare o armeggiare con i loro programmi di ritorno. Hartford Financial Services Group Inc. ha detto che ha rimandato i piani per portare il suo team di dirigenti senior nel centro di Hartford, Conn, durante la prima settimana di dicembre. L’azienda ha detto che sta ancora andando avanti con un ritorno in ufficio il 18 gennaio per i dipendenti.

Meta Platforms Inc, precedentemente conosciuta come Facebook Inc, ha detto la scorsa settimana che avrebbe riaperto completamente i suoi uffici statunitensi alla fine di gennaio. Ma ha anche detto che stava implementando un nuovo programma di rinvio dell’ufficio che dà ai lavoratori la possibilità di ritardare il loro ritorno previsto fino a giugno.

(Estratto dalla rassegna stampa di eprcomunicazione)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore