skip to Main Content

Ozempic Wegovy

Perché Ozempic e Wegovy eccitano (troppo) i mercati

I farmaci per perdere peso GLP-1 stanno rivoluzionando il settore sanitario. Secondo le previsioni, i farmaci antiobesità potrebbero diventare il più grande mercato farmaceutico mai esistito, mentre i prezzi delle azioni di società di dispositivi medici, in particolare quelle specializzate nella gestione del peso e nel diabete, sono sotto pressione. L'analisi di Kevin Kruczynski, Investment Manager di GAM Investments

 

I farmaci per perdere peso GLP-1 stanno rivoluzionando il settore sanitario. Secondo le previsioni di alcuni analisti, i farmaci antiobesità potrebbero diventare il più grande mercato farmaceutico mai esistito, mentre i prezzi delle azioni di società di dispositivi medici, in particolare quelle specializzate nella gestione del peso e nel diabete, sono sotto pressione.

I farmaci GLP-1 (dall’inglese glucagon-like peptide-1) stanno trasformando il settore sanitario. Questi farmaci, tra cui Ozempic e Wegovy (i nomi commerciali della semaglutide), potrebbero avere effetti rivoluzionari nel trattamento del diabete e dell’obesità. Replicano il comportamento di un ormone presente nel corpo umano, il GLP-1, che riduce il senso di fame contribuendo alla perdita di peso e a una migliore gestione dei livelli di zucchero nel sangue.

I risultati sono impressionanti: nella sperimentazione clinica i pazienti hanno perso tra il 15% e il 26% del peso corporeo in 18 mesi, a seconda del farmaco e della dose somministrata. Noi crediamo che l’enorme opportunità di mercato dei farmaci antiobesità, tenendo conto che nel mondo gli adulti obesi sono oltre 650 milioni, abbia reso i farmaci GLP-1 estremamente interessanti e redditizi. In tale contesto, alcuni analisti prevedono che il mercato antiobesità possa diventare il principale mercato farmaceutico di tutti i tempi.

Non sorprende che l’ascesa dei farmaci GLP-1 abbia avuto ripercussioni non solo sulle società farmaceutiche ma anche in altri settori come gli alimentari, i beni al consumo confezionati, ristoranti e dispositivi medici. Le società che rientravano tradizionalmente nel segmento della gestione del peso, come Jenny Craig, ne hanno risentito e in qualche caso hanno chiuso i centri per il dimagrimento a causa della popolarità dei nuovi farmaci. Altre imprese hanno saputo adattarsi e hanno incorporato questi farmaci nei loro programmi di dimagrimento.

I centri commerciali con farmacie interne, come Walmart e Kroger, inizialmente hanno registrato un aumento del traffico di clienti con le prescrizioni per il GLP-1, ma più recentemente Walmart ha riportato un calo della spesa media e delle calorie acquistate. Le società farmaceutiche che operano nel settore ne beneficeranno, così come le compagnie di assicurazione sanitaria dato che la popolazione diventerà più sana nel lungo periodo. Secondo una previsione, uno dei beneficiari meno ovvi potrebbero essere le linee aeree, considerato il potenziale risparmio di carburante se i passeggeri, in media, pesassero qualche chilo in meno.

I prezzi delle azioni di società di dispositivi medici, in particolare quelle specializzate nella gestione del peso e diabete, sono sotto pressione. Ma all’orizzonte non ci sono solo nuvole nere. Per quanto i farmaci GLP-1 abbiano indubbiamente avuto successo, le problematiche non mancano. Gli effetti collaterali, il costo di questi prodotti e la decisione dei pazienti di non proseguire con il trattamento possono far sembrare altre soluzioni più appetibili. Da qui emerge la necessità di avere a disposizione diverse opzioni di trattamento al fine di ottenere risultati ottimali con i pazienti.

Nel mercato del diabete, per esempio, il monitoraggio continuo del glucosio (GCM) e le pompe per insulina probabilmente non verranno sostituiti dai nuovi farmaci per via dei timori di accessibilità, complicazioni e perdita di pazienti. Dexcom ha rilevato un aumento nell’uso dei sistemi di monitoraggio continuo del glucosio tra i pazienti con diabete di tipo 2 che fanno uso dei farmaci GLP-1. Analogamente, nel segmento del dimagrimento, la chirurgia bariatrica continua a produrre risultati clinici più sostenibili rispetto ai farmaci. Nonostante il potenziale promettente dei farmaci GLP-1, non si prevede che sostituiscano interamente i dispositivi medici. In futuro probabilmente questi farmaci coesisteranno con altre soluzioni, ciascuna con un ruolo importante nella cura del paziente.

I farmaci GLP-1 hanno veramente un effetto trasformativo, però comportano anche delle problematiche. Mentre continua la loro ascesa nel mercato, per la cura sostenibile del paziente sarà fondamentale adottare un approccio bilanciato che comprenda sia i farmaci che i dispositivi medici.

Back To Top