Economia

Perché Covid influenza eBay

di

eBay

Come sono andati i conti del secondo trimestre 2020 di eBay

La pandemia ha spinto gli acquisti online. E anche colossi del Web 1.0 come eBay, che ultimamente avevano sofferto la concorrenza sempre più agguerrita di altri competitor, tornano a macinare profitti notevoli, come ai tempi del loro debutto. eBay, per esempio, ha chiuso il secondo trimestre 2020 con un utile netto di 740 milioni di dollari, in aumento del 76% rispetto ai 420 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso.

IL COVID FA BENE AGLI AFFARI DI eBAY

Gli utili per azione di eBay, considerati alcuni oneri straordinari, sono stati pari a 1,08 dollari, battendo le previsioni degli analisti che in media stimavano 1,05 dollari per azione. Il giro d’affari ha avuto un balzo del 18% a 2,87 miliardi rispetto ad attese di 2,8 miliardi.

OTTO MILIONI DI NUOVI UTENTI DURANTE LA QUARANTENA

Durante i lock down dovuti al Coronavirus, eBay ha acquisito otto milioni di nuovi utenti solo nel corso del trimestre. Rivisto al rialzo l’outlook per l’intero anno. Ora eBay prevede, accanto a un utile per azione compreso tra i 3,47 e i 3,59 dollari, entrate tra i 10,56 e 10,75 miliardi rispetto ai 9,76 miliardi stimati in aprile. Nel dopo mercato il titolo ha ceduto oltre il 2%, ma da inizio anno ha guadagnato il 56 per cento.

ANCHE IN ITALIA L’E-COMMERCE VOLA

Ma non c’è solo eBay a confermare l’accelerazione degli acquisti online “grazie” proprio alla pandemia. Anche nel nostro Paese l’e-commerce festeggia risultati record. Per l‘Osservatorio e-Commerce B2c, proprio grazie alla quarantena cresceranno sopra la media il Food&Grocery (che vale oggi 2,5 miliardi di euro, +56%), l’Arredamento e home living (2,3 miliardi, +30%) e una serie di altre nicchie di mercato come il pharma, il beauty e lo sport&fitness.

DOVE VA ORA IL MERCATO?

“Durante l’emergenza, sono tante le domande che ci siamo posti sugli effetti e sulle mutazioni che stanno interessando il mondo del commercio” ha detto Riccardo Mangiaracina, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – Politecnico di Milano, commentando gli ultimi avvenimenti. “Tra le poche certezze, ci sono la vicinanza che i canali online e fisico stanno dimostrando con forza e il ruolo indispensabile che l’eCommerce sta svolgendo per la ripresa del commercio e dei consumi, certificati dai continui investimenti in atto per potenziare il canale digitale (tramite sito proprio, aggregatori, marketplace) o per favorire modalità di vendita fondate sull’integrazione tra esperienze online e offline (come click&collect, drive&collect, allestimento degli ordini online in store).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati